Followers

06/06/18

Caro ministro ti scrivo...


Eccomi qua!
Sono ancora vivo e attivo come un fermento lattico, a dispetto di tutte le pessimistiche previsioni che mi aleggiano addosso come la nuvoletta di Fantozzi.
E sono qui perché qualche giorno fa il Ministro della Famiglia e della Disabilità (proprio due cose uguali!) Lorenzo Fontana ha detto delle cosine che alle mie orecchie virtuali di ragazzo gay (e pure disabile, tiè, così copro tutti e due i campi!) non sono affatto piaciute.
Leggete questo articolo per saperne di più, io intanto scrivo una letterina al Ministro.

“Caro Ministro Fontana,
le sue parole pronunciate durante la Festa della Repubblica penso seriamente che siano l’esempio di come il nostro Paese sia ancora governato da esimie teste di ca... carciofo, di cui lei è un magnifico esemplare.
Le famiglie arcobaleno non esistono?
Si sbaglia.
Di famiglie LGBT e persone LGBT l’Italia ne ha quante ne vuole, ma chi come lei si definisce “fieramente cristiano” finge che non esistano e nega loro qualsiasi diritto.
Qualsiasi diritto, badi, ma non qualsiasi dovere: infatti quando si tratta di pagare le tasse che finanziano i comodi di voi politici, che una persona sia LGBT non importa proprio a nessuno, anzi è l’unica volta in cui non c’è alcuna discriminazione.
Lei dice che la famiglia naturale è composta solo da mamma e papà?
Bene, allora cosa facciamo con i genitori single, i divorziati e i vedovi/e?
Togliamo anche a loro i figli, non gli riconosciamo alcun diritto così come fate con i figli delle coppie arcobaleno?
E poi, sempre parlando di figli, ma quale aumento della curva di natalità se l’Italia è un paese che non ha nulla da offrire!
Togliete il lavoro, fate morire di fame il vostro popolo, non garantite un futuro ai giovani e pretendete che si facciano più figli tentando di abolire la legge sull’aborto per la quale centinaia di donne hanno lottato?
Ma mettiamo pure il caso che gli italiani decidano, per farla felice, di divertirsi come ricci e conigli.
Li manterrete voi per caso i nuovi nati, magari con i soldi che vi regalano di nascosto (così come le case, non dimentichiamolo!)?
Fontana, Fontana, lei che dice di avere tanti amici gay... ma vuole prenderci per il lato B...
Mmh no, meglio di no che fa tanto Sodoma e poi finisce che si scandalizza e le vengono le gomorroidi (o magari che le piace, veda lei).
Sa cosa mi sento di dirle?
Beh, di parole da scrivere ne avrei tante ma mi limito a citarle Martin Luther King: nulla al mondo è più pericoloso che un'ignoranza sincera ed una stupidità coscienziosa.
E lei possiede tanto di una quanto dell’altra.
Cordialmente,
Xavier che non la voterà mai.”









Nessun commento: