Followers

25/11/15

Violenza sulle donne? No grazie!

Buongiorno a tutti, siccome in questo momento Xavier è impossibilitato a connettersi per via degli ultimi atroci accadimenti che sono avvenuti a Parigi, il post previsto per oggi lo pubblico io.

Per chi non lo sapesse il 25 novembre è il giorno contro la violenza sulle donne.

Si è dovuta istituire una giornata apposta per ricordare al mondo che tutti i giorni, in tutti gli angoli della Terra, almeno una donna viene abusata, umiliata, stuprata, picchiata o peggio ancora uccisa.
In italia, solo quest’anno, siamo a quota 152 donne uccise e più di 500 violentate e abusate.

Vi lascio qualcosina su cui riflettere:

La violenza sulle donne è antica come il mondo, ma oggi avremmo voluto sperare che una società avanzata, civile e democratica non nutrisse le cronache di abusi, omicidi e stupri. (Helga Schneider)

Nessuno è di fronte alle donne più arrogante, aggressivo e sdegnoso dell’uomo malsicuro della propria virilità. (Simone de Beauvoir)

Quando si violentano, picchiano, storpiano, mutilano, bruciano, seppelliscono, terrorizzano le donne, si distrugge l’energia essenziale della vita su questo pianeta. Si forza quanto è nato per essere aperto, fiducioso, caloroso, creativo e vivo a essere piegato, sterile e domato. (Eve Ensler)



7 commenti:

Guard. del Faro ha detto...

Nessuno è di fronte alle donne più arrogante, aggressivo e sdegnoso dell’uomo malsicuro della propria virilità.

Ora si spiega perché infierisco tanto sulle donne.
.
.
^___*
.
.
Abbraccio.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Solo un bastardo e un vigliacco può usare violenza contro le donne.
Saluti a presto.

Guerisoli Paola ha detto...

Vivo nel paese dove la giustizia e' becera, cieca e ottusa....dove se difendi la tua casa...la tua famiglie e te stesso....sei TU il criminale, vivo dove un'uomo buono,muore di crepacuore e poi la sua casa viene data ai suoi aguzzini.... vivo in un paese dove se uccidi una donna ....la legge ti giustifica. Viva le donne .... prendiamoci la nostra dignità.

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Ho conosciuto alcune streghe. Ho conosciuto anche alcune donne malvage. Altre di impossibile convivenza. Ma ringraziando Iddio ne ho conosciuta tantissime migliori di me, alla grande, e non mi sono mai vergognato della mia inferiorità, mai ho pensato di rifarmi con la violenza. Arriverò all'ultimo giorno della mia vita e potrò fare un bilancio. Ho fatto tante cazzate, tante cose brutte, anche qualche cosa carina, ma di certo non ho mai picchiato o strattonato o umiliato una donna.
Siete la metà bella dell'Umanità; l'altra metà siamo noi.

GianPiera Sironi ha detto...

Mi piace condividere questi versi che ho scritto tempo fa, dedicati alla violenza sulle donne.
Donna
Hai sognato un bianco velo
Ed un giorno tutto tuo, di felicità,
Hai creduto nell'amore,quello vero
Che dura per l'eternità,
Poi un giorno, delusa
Sei caduta in una triste realtà,
Lui ha alzato le mani
Sul tuo corpo
E sulla tua identità,
Come te molte altre donne
Subiscono soprusi e violenze
Nell'intimità.
Fermiamo al più presto
Quegli uomini che usano la forza
Ed uccidono
Senza pietà.

Paola S. ha detto...

Come sta Xavier?

Non ricordo se lo avevo scritto tempo fa proprio su questo blog o altrove, ma lo ripeto.
Questa estate ho letto per caso di una donna che era stata violentata. Ha scritto per filo e per segno la descrizione di tutto lo stupro, della sensazione fisica nel sentirsi strattonare e del sentire la voglia degli uomini (erano in tre se non ricordo male) sulla sua pelle e di quella mentale, nel sentirsi nel frattempo incapace di reagire, quasi con la voglia di morire e non sentire più niente.

Mi ha fatto venire i brividi, perché ho immaginato che la stessa cosa potrebbe succedere davvero a chiunque..

La violenza sulle donne, fisica, verbale, sessuale, è riprovevole. Schifo profondamente gli uomini che riescono a sentirsi forte solo umiliando l'altro sesso. Sono solo dei vermi.

In questo caso ovviamente parlo delle donne data l'occasione, ma la violenza mi fa ribrezzo su chiunque, a maggio ragione su chi non ha modo di difendersi.

Guerisoli Paola ha detto...

Ne muoiono ancora troppe.