Followers

04/03/15

AAA - cercasi eroe


Non è quella del 1929 né quella del 2008.
È la Grande Depressione del 2015 e colpisce la blogsfera.
C’è uno strano male che affligge molti blogger che ora sono gravemente malati.
Un tempo dove c’erano pagine piene di fiumi di inchiostro digitale, di idee, di pensieri, di sogni e di fantasie ora non c’è niente.
Nemmeno una piccola lettera, un segno di punteggiatura, un accenno di post: sarebbe già qualcosa!

Invece non è rimasto che il Nulla.
E questo Nulla dilaga e dilaga, spazia dalle fredde regioni del Nord ai laghi dell’Est, alle montagne dell’Ovest fino ai caldi deserti del Sud.

I sintomi di questo Nulla sono molto chiari.
Si inizia con una strana melanconia, una noia interiore che spinge ad una forte crisi esistenziale e sfocia in una prima pausa.
Poi ne arriva una seconda, una terza e alla fine il Nulla vince e il blog in questione chiude.

Mi piacerebbe dire che esiste una cura ma purtroppo nel mondo della blogsfera non esistono rimedi contro il Nulla, il grande oracolo del Nord dice che bisogna trovare qualcuno di un altro mondo che possa salvare tutti i blogger vittime del misterioso male.
Ma dove trovarlo?

Direi che è il caso di apporre un annuncio del genere:
AAA – cercasi eroe pieno di joie de vivre, spirito di intraprendenza nel web, voglia di scrivere post, di debellare il Nulla e la grande depressione che dilaga nella blogsfera.
Richiesta prestanza intellettuale ma nel caso anche fisica non guasta mai, magari accompagnata da un bel po’ di gaytudine.

Grazie al mio tecnico audio/video MesserMalanova

Alegria do Brasil
caramba caramba
alegria do Brasil
la rumba, la banda
alegria do Brasil
sono tutto contento
alegria do Brasil
c’è il mare c’è il vento
alegria do Brasil
sono tutti allegri
alegria do Brasil
i bianchi ed i negri.


Alegria do…!

E improvvisamente
è tutto triste
tutto buio
tutto nero
sono solo al mondo
ho paura
ho fame.

Alegria do…!

Alegria do Brasil
caramba caramba
alegria do Brasil
la rumba, la banda
alegria do Brasil...

26 commenti:

  1. Mi sento chiamato in causa, visto che da poco ho smesso di scrivere sul mio blog, anche se non mi riconosco nei sintomi che descrivi. Io credo che semplicemente esistano dei percorsi nella vita, e questi percorsi hanno un inizio, una evoluzione ed una fine naturale. Nel caso del blog spesso capita di non voler accettare questa realtà e di trascinarsi a lungo prima di decidere. Meglio un taglio netto, una pietosa eutanasia, che una lunga agonia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non devi chiamarti in causa, se sei arrivato alla decisione di chiudere il blog avrai avuto i tuoi motivi.

      Elimina
  2. Ho notato anche io questo strano male, penso che sia qualcosa di molto virulento e pericoloso che colpisce persino i blogger più prolifici.
    E se cercassimo anche una supereroina, ti dispiacerebbe? :-)
    Alegria do Brasil!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come la vuoi la super eroina? Che se uno legge questa risposta può anche fraintendre :-)

      Elimina
  3. Mi sento un po' "chiamato in causa", soprattutto dopo il nostro scambio di idee nel mio blog... ma dietro tutto questo c'è una volontà di bene verso il prossimo, quindi, come ti ho già detto, non posso far altro che ascoltarti umilmente, perché i tuoi consigli sono davvero preziosi e veri. ;)

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ispy non sentirti chiamato in causa, il mio era un discorso generalizzato, questi momenti capitano anche a me.

      Elimina
  4. Ahaha, anche se sono andato in pausa, non ho mai pensato né di essere lamentoso né di chiudere XD
    E' davvero così grave la situazione del blogging? Oo

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moz la situazione è nera, infatti ho chiesto l'aiuto di Supergay... hai visto che bella la tutina rosa?

      Miaoo

      Elimina
  5. per fortuna non ho questa sindrome...e come ti dicevo ieri cerco di trasmettervi i miei stati d'animo
    abbastanza positivi..oggi poi, con il sole e profumi ed bellezza dovunque (o almeno la vedo io)
    mi auto candido..ho pochi requisiti da te richiesti ma non sono malaccio su...
    ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si messa più che bene, continua così :-)

      Elimina
  6. Avevo scritto un post tempo fa sulla "grande depressione da blog" che affligge ultimamente la blogsfera.
    Ritenevo fosse un qualcosa di temporaneo dovuto all'avanzare del social network. Continuo a pensarla così. Chiudono vecchi blog perché forse si è esaurita la vena. Ne aprono altri di gente pronta ad entusiasmare con nuove idee e nuovi progetti.
    Restano le rocce... quelli come noi. Che passano oltre le tempeste con la sguardo sulla linea dell'orizzonte alla ricerca del raggio verde o dell'aurora boreale.
    Poi c'è il marziano ovvero MIKIMOZ ;)
    Fino a quando lo vedrò avanzare nel web con idee sempre nuove sarò serena.... e continuerò a scrivere.

    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moz non fa testo, lui viene da un'altra galassia... Noi resistiamo e chi ci smuove... Tu continua a scrivere bellezza mia che mi tanto piacere leggerti :-)

      Elimina
    2. Io continuo! Eccerto... Bacio.

      Elimina
  7. Purtroppo hai ragione!!!

    Io ci sono per metà... anche se non mi si vede e non mi si sente!

    RispondiElimina
  8. io ce l'ho fatta....sono riuscita a mettere in un cantuccio il Nulla...
    forse questo Nulla nasce perchè c'è un malessere generale,dovuto a una crisi che colpisce molti di noi, creando una depressione non solo virtuale ma, anche personale
    Passo da momenti di tristezza a momenti di allegria e voglia di fare
    devo tenere duro e continuare a tenere vivo un truciolo...
    Se però trovi un super eroe che mi più aiutare, sono pronta ad ospitarlo nel mio blog
    un abbraccio valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale tu eri più che giustificata, non hai avuto un bel periodi. Se ti accontenti ci sono io come super eroe :-)

      Elimina
  9. la vita è una ruota, ed ogni fine è un nuovo inizio, si spera

    RispondiElimina
  10. Ciao Xavier,
    ho affrontato più volte il problema da te segnalato e sono giunto alla conclusione che i blog (purtroppo) chiudono, per il prevalere dei social network e di forme comunicative più rapide e meno impegnative, rese possibili dall'introduzione degli smartphone e delle relative app.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me si tratta di pigrizia acuta e con l'arrivo della primavera si fa sentire di più. Comunque meglio pochi ma buoni :-)

      Elimina
  11. Premetto che nessuno doveva sentirsi chiamato in causa, il mio voleva essere un post scherzoso, perchè è vero che ultimamente nei vari blogger si trattano temi piuttosto pesanti e volevo alleggerire la situazione, ma credo di non esserci riuscito :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era chiarissimo il tuo messaggio. I tuoi post solitamente ci mettono nelle condizioni di riflettere e confrontarci. A me non pare tu debba dispiacerti se qualcuno ha portato la sua testimonianza, ci stava. E il post non e' in alcun modo diventato oesante. Ti abbraccio.

      Elimina
  12. Come direbbe "Quelo" (il profeta interpretato da Corrado Guzzanti) "c'è grossa crisi". Da quando sto su blogger non c'era mai stato un periodo così nero. Io stesso scrivo poco e sinceramente non saprei dirti neppure perché. Tuttavia non voglio chiudere. Prima o poi tornerà la scintilla.

    RispondiElimina
  13. Mi hai fatto sorridere con questo post :) Secondo me la pausa o chiusura dei blog dipende anche da impostazione e contenuti: se una persona non si rispecchia più in quell'impostazione tace, chiude, migra verso un altro tipo di blog...Boh, io so solo che sono stata ferma quattro o cinque mesi perchè avevo bisogno di concentrarmi su altro, ma la blogosfera mi è mancata tantissimo!!

    RispondiElimina
  14. Come tutte le cose che iniziamo, siamo colmi di entusiasmo e voglia di fare, poi ci scontriamo con gli altri e spesso dobbiamo lottare e difenderci da imbecilli e ignoranti...........e piano piano ti passa la voglia!!! Io non ho l'indole della scrittrice..
    quindi ,non ho mai pensato di aprire un blog, ma ammiro chi lo fa.Tu ad esempio o Melinda..... o tutti gli altri!!!!
    Un abbraccio gattino !!

    RispondiElimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut