Followers

08/01/15

Perchè lo vuole Allah... Strage a Parigi!!!


Più che la satira potè il kalashnikov.
Cinque minuti di terrore puro seminati da un commando di uomini bestia facenti parte di al Qaeda: 12 morti e 11 feriti di cui 5 gravi.
Questa è stata la risposta alla vignetta satirica pubblicata dal giornale Charlie Hebdo.
Io non sono credente come ormai sapete tutti quanti, però non posso fare a meno di pormi una domanda: ma siamo sicuri che Dio, sia esso quello dei cristiani, degli ebrei o degli islamici, voglia davvero che si uccidano delle persone innocenti per una vignetta satirica o per ogni minchiata che succede sulla faccia della Terra ogni santo giorno?

Scendendo nello specifico, visto che si tratta di musulmani, ma perché permettiamo a queste bestie di nascondersi dietro il nome di Allah per uccidere altre persone seminando morte e distruzione?
Si perché chi compie queste stragi è il primo a dimostrare di non rispettare e credere realmente in Allah dal momento che non rispetta la vita stessa.

Aveva ragione quella “pazza” di Oriana Fallaci quando scrisse diventeremo l’Eurabia e quando aggiunse:
 Il nazismo islamico e il fascismo autoctono. Portatori di germi, gli educatori cioè i maestri e le maestre che diffondono l’infezione fin dalle scuole elementari e dagli asili dove esporre un Presepe o un Babbo Natale è considerato un «insulto-ai-bambini-Musulmani». 
Attraverso l’indottrinazione quotidiana, il quotidiano lavaggio del cervello, si sa. (La storia delle Crociate, ad esempio, riscritta e falsificata come nel1984 di Orwell. L’ossequio verso il Corano visto come una religione di pace e misericordia. La reverenza per l’Islam visto come un Faro di Luce paragonato al quale la nostra civiltà è una favilla di sigaretta). E con l’indottrinazione, le manifestazioni politiche. Ovvio. Le marce settarie, i comizi faziosi, gli eccessi fascistoidi.

L’insulto maggiore non è Babbo Natale, è avere delle persone che vivono ai tempi dell’oscurantismo e voglio imporre in un paese che non è il loro una mentalità violenta, ristretta, razzista, omofoba e arcaica.
Se chi ci governa non apre una volta per tutte gli occhi, si ritroverà fra una decina d’anni a chiedersi come mai deve chinare il culo verso un meteorite nero.

Questo significa essere razzisti?
Allora sono razzista.
Fuori da casa mia, assassini!


10 commenti:

Guerisoli Paola ha detto...

Hai ragione ..chiedere che questa gente se ne vada...vuol dire essere razzisti?? Allora si sono razzista!!! Fuori dal mio paese gente di merda !!!!

Melinda Santilli ha detto...

Mi trovi perfettamente d'accordo con te, uccidere nascondendosi dietro la religione è un atto di immensa vigliaccheria.
Charlie Hebdo è un giornale e ha diritto di libera espressione, che senso ha avuto uccidere 12 persone innocenti e ferirne tante altre?
Io temo l'immigrazione di tutti questi islamici forsennati che cercano di colonizzarci e mi incazzo perchè i potenti continuano a prenderli sottogamba.
Un bacione

cristiana2011 ha detto...

Il razzismo verso le persone è abominevole, ma verso delle bestie sanguinarie bisogna attuarlo.
Cristiana

Ispy 2.0 ha detto...

Io non ho parole che possano far la differenza. Più che guardare il tg e sperare che tutto ciò finisca non possiamo fare... anche se i governi dovrebbero controllare e filtrare moltissimo l'entrata nei nostri Paesi di queste persone appartenenti ed evidenti frange terroristiche.

Ispy 2.0

MikiMoz ha detto...

Io non voglio trasformarmi in fondamentalista come loro, coi loro pensieri ancora così arcaici. Voglio capire, voglio accettare. Ma voglio anche punire il gesto ignorante e sconsiderato di ieri.
Voglio comunque che ci siano dei limiti. Soprattutto, voglio che gente pazza non possa più nuocere in questo modo, per un fumetto. Quei tre meritano una punizione esemplare, devono essere umiliati e colpiti nel loro fanatismo: direi che sarebbe giusto se fossero costretti a sfilare con indosso le copertine del magazine. Poi, in galera a prender botte.

Moz-

fata confetto ha detto...

Gli interrogativi sono tanti e inquietanti, necessitano di analisi complesse, per le quali in molti non abbiamo gli strumenti e le conoscenze, ma l'orrore e la tragedia riguardano tutti, appesantite da dinamiche e motivazioni incomprensibili, che rendono difficile e inefficace qualsiasi azione di difesa o prevenzione e ciò fa il "loro" gioco", scopre il fianco della civiltà occidentale,per adesso non c'è che sgomento.
Marilena

Maura ha detto...

Allora sono razzista anch'io e non aggiungo altro....

°°valeria°° ha detto...

ancora dolore anche oggi...
vite innocenti...dolore che raggiunge anche i nostri cuori
orrore e violenza disumani
Valeria

Claudia♥ ha detto...

Ciao Xavier!
A furia di fare entrare gente ci ritroviamo con una marea di luridume,come se non ce ne fosse già abbastanza di nostro..
Ti abbraccio

maris ha detto...

Xavier caro, sottoscrivo assolutamente.
Sono sgomenta!