Followers

18/01/15

Il fascismo è tornato :-(


Incomunicabilità. Sul tema della famiglia, le due piazze di Milano riempite da due settimane di polemiche su giornali e social, non sono riuscite a parlarsi.
(Repubblica)

Ve la racconteranno così, vi diranno che fra il convegno organizzato da Maroni per parlare di famiglia e di cure per la “malattia” dell’omosessualità e il corteo organizzato dalle maggiori associazioni LGBT italiane non c’è stata comunicazione.
Le cose sono andate in modo diverso.

«Durante l’Expo organizzeremo un’iniziativa come questa, ma dentro una sala più capiente». Lo chiameranno 'Forum permanente della famiglia', sarà «un punto di riferimento per me e per tutta la Regione, perché noi vogliamo nutrire i valori, questo è il tema di Expo». 
(Repubblica)

Ecco cosa dice Maroni, dopo avere offeso senza ritegno l’ad dell’Expo Giuseppe Sala.
Poco importa se il tema di EXPO 2015 sarà quello del cibo come fonte di vita e nutrimento, Maroni vuole che si parli anche di cura (e probabile sterminio, perché non siamo molto lontani) delle persone omosessuali che secondo lui sono una piaga sociale da eliminare con freddezza e celerità.

E intanto:
Giuliano Pisapia è indagato per omissione di atti d'ufficio per non aver ottemperato alla richiesta del prefetto di cancellare le trascrizioni dei matrimoni omosessuali contratti all'estero. A darne notizia, nel giorno delle polemiche sull'incontro in Regione Lombardia, è stato lo stesso sindaco di Milano, durante il suo intervento a un convegno del Pd.
Pisapia si è ritrovato indagato dopo che lo scorso ottobre in consiglio comunale era stato dato il via libera alle trascrizioni dei matrimoni tra coppie omosessuali sposate all'estero. Decisione, questa, che ha portato il prefetto Francesco Paolo Tronca, a invitare il sindaco, nella sua qualità di Ufficiale di stato civile e di Ufficiale di Governo, a procedere alla cancellazione delle trascrizioni dei matrimoni contratti all'estero tra persone dello stesso sesso. "Continuo con quello in cui credo sia corretto dal punto di vista giuridico", ha aggiunto Pisapia. "C'è stata una denuncia, non so di chi, e l'iscrizione nel registro degli indagati era obbligata - ha sottolineato - Ho molta fiducia nella magistratura. Il problema, dal punto di vista personale, non mi preoccupa affatto".
(Repubblica)

Mio nonno mi parla spesso del suo passato, di quando era giovane e in Italia c’era al governo Mussolini mentre in Germania Hitler era al potere.
Mi racconta dell’umiliazione di indossare la stella gialla, di sentirsi additato come persona sbagliata, come qualcosa da eliminare a tutti i costi. Poi mi parla della vita infernale nei campi di concentramento dove insieme a lui c’erano tante altre persone, tutte “etichettate” con i simboli delle loro colpe.
Ripenso alle parole di mio nonno e ho paura, cazzo se ho paura.
Temo che presto questa dittatura fascista, eterosessista e omofoba che impera in Italia costringerà tutte le persone omosessuali e indossare il triangolo rosa, gli porterà via i figli, costringerà i giovani a sottoporsi a cure riparative e gli adulti verranno confinati in “campi di lavoro” per essere sistematicamente eliminati.
La domanda è una sola: possiamo permettere che accada?
No.
Perciò tutti i gay e le lesbiche che vivono su suolo italiano devono smetterla di nascondersi, devono reagire, farsi sentire, alzare la testa e combattere.

Perché il triangolo rosa è sempre in agguato.


3 commenti:

Melinda Santilli ha detto...

Che Pisapia sia stato inquisito e che Maroni voglia fare un padiglione EXPO per dire che noi omosessuali siamo persone malate e sbagliate è assurdo, indecente e ci da la misura di quanto lo stato italiano sia omofobo, incivile, fascista e irrispettoso nei confronti dei cittadini omosessuali.
Ancora di più è osceno che quel coglione di Renzi non faccia niente... ma lui è boy scout, sarà succhiando l'uccello di qualche prelato in Vaticano.
Bacioni

Guard. del Faro ha detto...

Benedetti ragazzoli,
non crederete mica di cavarvela così, con qualche frase blasfema o irriverente indirizzata a coloro che vi vogliono bene. Ascoltate le raccomandazioni dei Maroni & compagni, riflettete sulle vostre deviazioni, curatevi e, soprattutto PENTITEVI!
.
.
.
^_________*

Ciao Xavier, un abbraccio.

Mariella ha detto...

http://popup.vanityfair.it/2015/01/19/solo-in-italia-un-prete-pedofilo-partecipa-al-forum-omofobo/ ti lascio il link del post di oggi del mio amico-scrittore Luca Bianchini. Ti consiglio di leggerlo. Un bacio e buona giornata ragazzo bello!