Followers

04/01/15

Caro (S)Putin ti schifo...


Ormai è cosa nota a tutti,  in Russia la situazione per la comunità gay è davvero brutta, ma il dittatore (S)Putin ha deciso di non fermarsi a piccole inezie come  la legge anti-gay varata nel 2013 che vieta ogni tipo di manifestazione di “propaganda omosessuale” che da ai giudici russi la libertà (quella di (S)Putin ovviamente) di punire i “colpevoli” con multe fino a 15mila euro o l’arresto, non gli è bastato mettere al bando o vietare preventivamente eventi, manifestazioni, concerti, che possano essere ritenuti a rischio di "propaganda gay", tutto questo non gli è bastato... Proprio come Mignolo e Prof, (S)Putin vuole conquistare il mondo...

(S)Putin è un uomo esigente, fa parte di quel sottobosco dittatoriale che offre da bere plutonio a chi ritiene nemico di grande madre Russia, è rimasto ancorato al regime dittatoriale comunista (e non mi si venga a dire il contrario) che spediva i dissidenti nei gulag o li faceva sparire nel nulla proprio come i migliori illusionisti.

E’ notizia di questi giorni l’arresto e la condanna dell’avvocato e blogger Alexei Navalny (e del fratello Oleg), oppositore number one del regime di (S)Putin, Alexei in via ufficiale è stato arrestato con l’accusa di appropriazione indebita (condanna sospesa per lui ma non per il fratello), ma la verità è ben diversa. 

Navaly ha cominciato a scoperchiare il vaso di Pandora, denunciando  da tempo attraverso il suo blog l’illegalità e la corruzione nella gestione di aziende russe controllate dallo stato nei cui consigli di amministrazioni figurano membri governativi, accusando esponenti del governo di aver intascato in modo illecito grosse somme di denaro e, in alcuni casi, le sue inchieste hanno avuto come esito un processo.
Coraggiosamente Navalny ha voluto lavare i panni sporchi di (S)Putin e del suo entourage in pubblico.

Sicuramente il prossimo passo di (S)Putin sarà quello di trovare il modo di far sparire Navalny e tutti i dissidenti, ma dovrà farsi venire in mente altre idee per farlo, ormai i bibitoni al plutonio non li beve più nessuno, forse chiederà l’intervento di forze sataniche o aliene, (S)Putin è un gran burlone, quindi varerà ancora una legge per impedire ai russi di respirare, di pensare e di agire, perchè contro il regime nessuno può esprimere il suo dissenso e nessuno può parlar male del grande e potente mago (S)Putin.
E ricordatevi che uno (S)Putin al giorno non toglie il medico di torno ma i nemici di grande madre Russia sì!





2 commenti:

  1. Xav,
    anche io non ho parole, Putin è un dittatore stronzo, bastardo, disumano e nessuno dei potenti che dovrebbero fare qualcosa si muove per fermarlo.
    Meno male che dicevano che la dittatura in Russia era finita: col cazzo, cambiano i dittatori ma la merda resta sempre la stessa!
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Che bello schifo. Complimenti, (S)Putin.

    RispondiElimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut