Followers

09/07/14

Ma più dell'onor potè la censura

Questa volta non mi trattengo, sono un ragazzo decisamente incazzato!
Un mio amico americano mi scrive via mail pregandomi di dargli una mano e di chiedere a MesserMalanova (il mio adorato tecnico audio video) se riesce a trovare i link degli episodi in inglese di Queer as Folk su youtube.

Il mio primo pensiero è stato sta scherzando, youtube è il solo posto dove trovare la serie in streaming in inglese, doppiata in italiano e anche sottotitolata!
Poi scrivo una mail a Malanova e siccome mi annoio facendo le terapie prendo il mio pc e provo a fare qualche ricerca.
Orrore, incazzatura, schifo totale: stanno rimuovendo qualsiasi cosa riguardi Queer as Folk (e poco importa che sia UK o USA, lo sterminio è totale).
No, anche questa seria ultimo baluardo della comunità LGBTQ sta subendo l’epurazione totale, come capitò prima ad altre serie (The L Word, Will e Grace, Fisica o Chimica…).


Cazzo no!
E qui non solo mi vengono gli occhi del porca troia, ma parte pure il vaffanculo dell’automobilista incazzato (grazie nonna Bea che mi hai spiegato cosa diceva Gioele Dix).
Lo scrivo a chiare lettere: NE HO PIENE LE PALLE DELLA CENSURA ETEROSESSUALE!

Sì, eterosessuale, perché di questo si tratta e ve lo spiego in pochi semplici punti:

1-provate ad andare in libreria e chiedete se hanno qualche romanzo a tematica omosessuale. Prima vi guarderanno male, decisamente male, poi scuoteranno la testa con aria finto comprensiva e infine prenderanno dallo scaffale più alto (che solo per vedere il titolo ci vuole un telescopio) l’ennesimo saggio.
Mi piacciono i saggi, li ho letti i saggi, ma vorrei qualcosa di meno pesante.
Vorrei un romanzo d’amore, un giallo, un horror, un thriller, un fantasy: insomma uno di quei tanti libri che gli eterosessuali trovano ovunque ma a tematica omosex.
No, certo che no, che pretese del cazzo che ho (e credo che le abbiano un sacco di altre persone come me) e così mi toccherà usare l’ereader che mi hanno regalato perché se voglio leggere romanzi a tematica gay li trovo solo in rete.
Odio l’ebook, è impersonale, ma cosa devo fare?
Scrivere forse un romanzo?
Vorrei, ma non ne sono capace e invidio molto chi è  in grado di scrivere un libro!
E magari vorrei anche trovare qualcosa di diverso dai soliti classici: Wilde non ha scritto solo il De Profundis (versione non censurata sarebbe anche gradita), la Wolfe scriveva lettere alla sua amata e non è andata solo al faro a fare la gita, Catullo scriveva poesie a Mecenate senza usare lo pseudonimo di Lesbia… e non parliamo di gente “semisconosciuta” come Adriano e Antinoo, Wystan Auden, Sarah Waters… mamma mia, che autori strani!

2-provate a cercare un film LGBTQ (azzarderei anche un anime, ma si contano sulla punta delle dita quelli che sono belli e non hanno solo scene di sesso, come se noi omosessuali pensassimo al sesso 0/24), non i soliti 3/4 melodrammi, pornazzi o commedie cretine che vendono in libreria e che sono noti all’intero universo.
Cercate film non noti a tutti (e ce ne sono), cercateli in streaming (ovviamente coi sottotitoli perché in italiano non li troverete mai e non tutti hanno la fortuna di udire o conoscere l’inglese), in dvd, in come cavolo volete…
E non li troverete perché youtube li sta togliendo tutti e i negozi on line che vendono i dvd mettono sempre non disponibile anche se è uscito un mese prima.

3-provate allora a scaricarli questi film. Auguri, è più facile trovare un ago in un pagliaio.

4-fate lo stesso con le serie… nulla, nemmeno a volerle cercare col lanternino.
Per chi sa l’inglese tanti auguri se riesce a trovare qualcosa su Amazon con relativa attesa di tempi biblici ora che arrivi a casa, ma intanto hai già pagato.


Che succede?
Ve lo dico che succede: è tornata la censura eterosessista, non se ne è mai andata, è solo diventata più forte di prima.
Noi gay (con gay intendo tutti i membri LGBTQ, sia chiaro una volta per tutte) offendiamo il comune senso del pudore?
Ma cosa, che poi leggo sui giornali che al cinema danno un film come Nymphomaniac dove la prima immagine che si vede è il primo piano di una vagina… questo offende il mio senso del pudore!
Offende il mio senso del pudore trovare libri porno etero mascherati con titoli tipo “Casalinga frustata e felice alla corte del sultano” in ogni accidenti di libreria ma non trovare un libro gay.
Accidenti, persino i film di Pasolini sono stati epurati: cercate “Il fiore delle Mille e una notte”, non lo troverete; cercate “Salò o le 120 giornate di Sodoma” (che non è un prono ma è una tragedia accaduta nel periodo fascista) e se lo trovate lo trovate con 589 mm di pellicola tagliata che equivalgono a 40 minuti… praticamente mezzo film!
Cercate i film di Andy Warhol… scandalo, per avere Lonesome Cowboys ho dovuto fare i salti mortali e alla fine è arrivato dopo 2 mesi di attesa!
Perché ci sono serie stupide come “Casalinghe disperate” e non film o serie gay?

E poi tornate su youtube, sempre cercando Queer as Folk (o anche una qualsiasi altra serie gay), troverete decine di video cancellati con la scusa “sono troppo sexy, vanno contro le regole”.
Un bacio è troppo sexy, due ragazzi o ragazze che si infilano sotto le lenzuola è troppo sexy?
Okay, allora togliete tutti i video sulle serie etero che girano, togliete i film erotici etero, ogni libro, cartone animato o film con baci, tenerezze, sesso ed effusioni eterosessuali perchè mi danno la nausea.
Come noi gay offendiamo la morale etero, allora gli etero offendono la morale gay.
E c’è di più: quei libri, cartoni, film o serie gay sono frutto di persone che hanno lavorato sodo (si potrebbe anche dire che si sono fatti un culo così, ma qualcuno di maligno potrebbe fraintendere), toglierli dalla circolazione è anche un insulto al loro lavoro, scusate se è poco.
Sono persone che ci hanno creduto, che lo hanno fatto per dare un messaggio perché magari non ve ne siete accorti ma ultimamente (io direi da qualche secolo a questa parte) l’omofobia, il suicidio di giovani, il bullismo, il pregiudizio e le persecuzioni politiche  contro i gay sono aumentate e i quartieri in cui viviamo non sono quartieri, sono ghetti abbelliti ma sempre ghetti restano perché per noi non è possibile girare mano nella mano, abbracciati, scambiarci un bacio perché offendiamo la morale… mentre invece gli etero possono fare quello che vogliono.

Ma anche noi paghiamo le tasse, anche noi votiamo, anche noi andiamo a lavorare: e i nostri diritti?
Nel cesso.
Perciò sì, sono incazzato per quello che sta succedendo e sono incazzato con quella parte di gay che pensa che essere gay valga solo al Pride, che non combatte tutti i giorni per i loro diritti, che mira a cose come il matrimonio e non si accorge nemmeno che gli mancano i diritti elementari.
E so anche che non tutti gli etero sono omofobi e sessisti e stronzi, ma quelli che lo sono bastano per tutti quelli che non lo sono.
Dunque grazie youtube… grazie?
Ma vaffanculo youtube! Voglio una società omosessista!

E per farvi capire cosa censurano di tanto "contro la morale" vi metto (grazie Malanova, dirò a Babbo Natale di portarti un bel regalo e tanti auguri a te e Mara, so che fra poco diventerete genitori!) l'ultima parte dell'episodio 22 della prima stagione di Queer as Folk.
Sapete cosa scandalizza?
Un ragazzo etero che spacca la testa di un ragazzo gay con una mazza da baseball.
E' contro la morale... peccato che accade davvero.

14 commenti:

  1. Mi sa che hai ragione. L'altra sera volevo registrare uno degli ultimi film di Almodovar Gli amanti passeggeri - che, dalla breve trama che ho letto, parla di un atterraggio di fortuna di un aereo sul quale gli stewards sono gay.
    Non l'hanno trasmesso.
    Però non riesco ad immaginare la ragione di questa recrudescenza della censura, proprio ora che sembrava che il mondo avesse capito il desiderio legittimo di ognuno : quello di vivere pienamente la propria sessualità.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Italia regna troppa ipocrisia, Renzi assicura Alfano che non approverà mai la legge sulle unioni di fatto in favore dei gay però lo STRONZO ci fa pagare le tasse... Noi dobbiamo avere solo DOVERI e tutti gli altri solo diritti... e non dimentichiamo l'ingerenza del Vaticano, perchè nonostante quello che tutti dicono Francesco non si è aperto verso i gay, e non bastano poche parole a dimostrare il contrario... ecco la censura!!!!

      Elimina
  2. Troppi venti di censura e mi ricordo che anche la Rai ha fatto un bel taglio in alcune scene del film: "I segreti di Brokeback Mountain".
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però la rai non ha censurato la "farfalla" di Belen e l'imputtanimento di certi personaggi che noi manteniamo pagando 113,50 euro l'anno!
      Un saluto

      Elimina
  3. Okay, più che un commento questo sarà un papiro, quindi preparati.

    Cominciamo da youtube e da google: non sono solo indignata e incazzata, sono peggio, sono oltre... non sai in queste ultime due settimane quanti video sono stato cancellati, bloccati e quanti account ingiustamente segnalati... motivo? Perchè mettevano video a tematica gay (anche io come te uso universalmente il termine per comodità).
    Ti rendi conto? Basta una segnalazione da parte di qualche etero omofobo e non importa se l'autore ha messo le restrizioni, se ha segnalato che il video è gay (avvertendo anche che se si è omofobi si è invitati a non guardarlo... no dico, esageriamo?), se non si cono scese hot.
    Video tolto e account segnalato come "non idoneo".
    E' stupido e assurdo anche perchè poi sia su youtube che su gplus ci sono video e immagini etero che dire oscene è poco: tette, culi, pacchi in vista, scene di sesso... ma siccome sono etero passano.

    Passiamo quindi a QaF: niente da fare, nemmeno io riesco più a trovarlo, stanno togliendo tutto.
    Così dopo aver detto addio alle girls di The L word devo anche salutare i guys di QaF.
    Posso dire "okay, ho i dvd", però non è giusto se penso a tutte quelle persone che non possono comprarli... e comunque youtube è un servizio per tutti, non solo per etero!

    Parliamo di dvd, fumetti, manga e anime?
    Oh, non si trovano e i pochi che ci sono scadono nella tragedia o diventano semipornazzoni che non si possono vedere...

    E i libri?
    Ti lascio il link del mio vecchio post così ti rinfreschi la memoria. Sembra che per le librerie noi gay dobbiamo solo leggere libri sulla storia gay e saggi... per carità, so che sono utili ma anche noi abbiamo diritto ad altri libri.
    Ed è triste sapere che esiste una sola casa editrice (on line ovviamente, perchè altrimenti non potrebbero pubblicare) che pubblica ebook gay...

    No, così non si va avanti e il peggio è che una grande fetta di noi gay non fa NIENTE... ma tu hai idea di quanti gay della mia città ho visto al Pride di Milano?
    Tantissimi, salvo che il giorno dopo... puff, spariti nel nulla!

    Ci sto alla tua idea, ci vuole una bella dittatura omosessuale, voglio vedere come certi etero riderebbero se fossero loro una minoranza perseguitata!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mel sai come la penso, non sto qui a scrivere quello che ti ho già scritto via mail perchè altrimenti facciamo notte, ma sono d'accordo con te e lo sai!!!!!!!!
      Baci baci

      Elimina
  4. Per caso ho scoperto il tuo blog,frugando su google+,e ho letto il tuo intervento con molta attenzione.Sono d'accordo con te su molti punti:QAF è soggetto a censura da almeno due anni su youtube,così come tante altre cose;forse si pensa che eliminando la cultura LGBT spariscano anche i gay (e con gay intendo...quello che hai detto tu!).In realtà si innesca un effetto contrarioTuttavia non basta il pride,non bastano le pubblicità gay friendly...ma tanti sono contenti così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo che mi fa incazzare a palla, questa sorta di rassegnazione e menefreghismo... I primi "nemici" dei gay sono proprio i gay o meglio certi gay.
      Grazie per il commento!

      Elimina
  5. Xavier, anche io ho provato ad andare su youtube per cercare qualche vecchio episodio di QaF e niente da fare, tutto bloccato.
    Hanno già detto tutto i commentatori che mi hanno preceduto.
    Mi sembra ci sia un ritorno al passato. Intravedo l'ombra della santa inquisizione.
    E comunque mi pare che per i diritti degli omosessuali, proprio loro per primi, no facciano abbastanza.
    Lo so che questo mio commento potrebbe non piacerti, ma è quello che sento e vedo nel quotidiano. Tanti proclami e pochi fatti.
    Si lotta senza esclusione di colpi per riuscire a far valere i propri diritti. E io leggo solo tante belle parole. Solo parole.
    Ti abbraccio ragazzo.
    Se hai voglia di leggere dei libri che parlano d'amore a 360 gradi, senza limiti o vincoli di nessuna sorta, ti consiglio quelli del mio amico Luca Bianchini.
    Il mio preferito si intitola Istant Love. Il suo primo.
    E' una bella lettura, è un bel libro. Luca è una gran bella persona.
    Bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece sono d'accordo con te, ci tanti ragazzi e adulti gay che vivono nascosti, come se stessero commettendo il peggiore dei crimini, non li capisco, è la nostra vita, scendiamo tutti insieme in piazza e prendiamoci i nostri diritti... e invece restano nascosti dietro le finestre chiuse, con le tende tirare perchè in questo modo nessuno saprà mai...
      Io ho scelto di non nascondermi!
      Grazie per il consiglio, cercherò il libro :)
      Baciotti

      Elimina
    2. Un giorno ti racconterò di M.
      Era il mio migliore amico.
      Bacio ragazzo.

      Elimina
  6. Hai ragione! La censura dovrebbe togliere tutto quel materiale schifoso che offende la morale e che induce a comportamenti e scelte immorali! La censura dovrebbe rispettare, la natura di ciacuno di noi e non giudicare immorali contenuti che escono dalle righe....ma quali righe? Chi stabilisce cosa sia la normalità? Sono giochi della natura: c'è il fiore giallo e il fiore rosso, qual è il più bello? Nel giardino di mia figlia è sbocciato un girasole rosse: è splendido! Tu sei splendido, ma non ti arrabbiare, è una lotta contro i mulini a vento, purtroppo.
    Mentre leggevo il tuo sfogo pensavo "perchè non lo scrive lui un romanzo, affrontando tutte le tematiche scottanti?" Tu stesso mi hai dato la risposta, ma ti sbagli, secondo me ne sei perfettamente in grado: sei un artista dall'animo sensibile e hai una buona penna: scrivi!
    Un abbraccio!
    N.B. Non ho potuto finire di vedere il video: la dolcezza e la passione di quel ballo non poteva finire così tragicamente....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per le belle parole, chissà forse un giorno proverò a scrivere qualcosa che sia di più dei racconti che scrivo... Comunque non mi arrendo, prima o poi batterò i "mulini a vento", sarò utopista ma da qualche parte si drovrà pur cominciare, Milk è stato un ottimo esempio!
      Un abbraccio

      Elimina
  7. Un video che commuove!
    Quanta dolcezza e tenerezza in quel ballo, il finale è così doloroso...
    Un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut