Followers

19/02/14

La devianza

Questa canzone è dedicata a tutti quelli che si sentono sempre una spanna sopra gli altri, ai perbenisti, ai conformisti, ai contestualizzatori, ai finti tolleranti, agli ipocriti, a chi pensa di saperne sempre un po’ di più e a chi non si mette mai in discussione.
L’avevano scritta i Nomadi nel 1977 inserendola nell’album Noi ci saremo e oggi grazie al mio amico impareggiabile tecnico audio/video Messer Malanova la condivido insieme a voi.



Non dirmi che in casa tua non c'è, 
non dirmi che in casa tua non c'è 
un posto dove nascondere 
la chiave di un segreto. 


Non dirmi che in casa tua non c'è 
un doppio fondo nell'armadio 
dove giace un fantasma 
che qualcuno ha già chiamato devianza. 



Non dirmi che in casa tua non c'è 
una vergogna di famiglia, 
un cognato assassino, un matto 
oppure una puttana di figlia. 



Non dirmi che in casa tua non c'è,
non dirmi che in casa tua non c'è 
un posto dove nascondere 
la chiave di un segreto. 




Forse la tieni in solaio 
oppure fuori in giardino, 
in una scatola del muro 
oppure dentro al vecchio camino. 



Poiché non vuoi ammettere 
che non sei quello che sei, 
allora devi fingere 
che sei quello che non sei 
sei per sei trentasei. 



Poiché non vuoi ammettere
tu temi che si venga a sapere, 
questa paura è l'asso 
nella manica del potere. 



Non dirmi che in casa tua non c'è 
un doppio fondo nell'armadio, 
dove giace un fantasma 
che qualcuno ha già chiamato devianza. 




18 commenti:

Betty ha detto...

Ahahahaah... forte sta canzone e fortissimi anche i Nomadi!
Quanta verità!
Ciao bello, un bacio grande :-)

Zio Scriba ha detto...

Se dessimo fuoco a tutte le code di paglia, l'incendio farebbe brillare la Terra dieci volte più del Sole... :)

Un abbraccio.

MikiMoz ha detto...

Nessuno è quello che appare... l'importante è saperlo, almeno noi stessi :)

Moz-

Saesa Canta ha detto...

Non credo di conoscerla....forse mai sentita....comunque belle parole....grazie per la condivisione


Buona giornata

Melinda Santilli ha detto...

Certo che conosco questa canzone, il cd Noi ci saremo è uno dei miei preferiti.
Sai perchè mi piace?
Perchè è il ritratto della nostra società ipocrita che si nasconde sempre dietro veli di perbenismo.
Un abbraccio!

Xavier Queer ha detto...

@Betty- Verità che vengono svelate come i misteri di Fatima... un pò alla volta :)
Un abbraccio

Xavier Queer ha detto...

@Zio Scriba- Pensa al risparmio energetico che guadagneremmo con l'atomica delle code di paglia...
Ciao ciao

Xavier Queer ha detto...

@Moz-Almeno con se stessi è meglio essere chiari, altrimenti sai che confusione verrebbe fuori...
Ciao

Xavier Queer ha detto...

@Saesa Canta- Mi fa piacere averti fatto scoprire (ma il merito è tutto di Malanova) questo brano.
Un saluto e un abbraccio ai tuoi cucciolotti :)

Cavaliere oscuro del web ha detto...

L'ipocrisia umana non ha limiti e queste parole fanno riflettere molto.
Saluti a presto.

Lumi ha detto...

Scheletri che non vogliamo escano fuori. Tutti quelli che hai nominato prima del brano ne conservano di giganteschi, ma sottochiave!
Un abbraccio Xavier :)

Mary Fisher ha detto...

La sentii cantare per la prima volta durante un concerto dei Nomadi e ne rimasi incantata: quanta verità in queste strofe ironiche.
Meglio lavare i panni sporchi all'aperto piuttosto che avere tanti scheletri, panni, mostri e segreti nell'armadio!
Un abbraccio
Mary

LeJene Son Tornate ha detto...

Chissà cosa accade quando gli altri sanno... pensa che un sacco di persone vivono così, squallore!
Un abbraccio zamposo

Xavier Queer ha detto...

@Cavaliere del web- L'ipocrisia è una maschera che non si può togliere.
Un saluto

Xavier Queer ha detto...

@Lumi- Devono avere un armadio davvero grande per contenerli tutti.
Un abbraccio

Xavier Queer ha detto...

@Mary- Come diceva il Manzoni: "andiamo a lavare i panni in Arno"
Scusa Mary, anche tu fai parte del triassico :)
Un abbraccio

Xavier Queer ha detto...

@Jene- Già, che accadrebbe mai se le verità venissero allo scoperto? Si vivrebbe sicuramente senza ipocrisie!
Un saluto alla savana :)

Fioredicollina ha detto...

Non l ho mai sentita!Forte!!! :-) Grazie per averla condivisa con noi!