Followers

27/11/13

Ora scendiamo in piazza e diciamo NO!

Caro Silvio, ecco perché voterò a favore della tua decadenza.
di Francesco Russo. 

Caro Silvio, ai miei figli ho insegnato che essere onesti significa anche saper accettare le sconfitte. 
Che dire la verità a volte costa fatica, ma è sempre la cosa giusta da fare. 
Che l’interesse di molti viene prima dell’interesse personale.
Che fare politica significa assumersi le proprie responsabilità anche se le scelte da compiere sono impopolari. 
Che essere un Senatore della Repubblica significa mettersi al servizio del Paese e non diventare servo di un Padrone. 
Oggi voterò a favore della tua decadenza anche per dimostrare ai miei figli che la legge è uguale per tutti. 
E perché se non lo facessi allora sì che mi vergognerei di fronte a loro e a tutti i cittadini italiani.
Un senatore (fiero di essere) del PD Francesco Russo




19 commenti:

  1. Bellissima lettera quella di Francesco Russo, ha pienamente ragione: Berlusconi e tutti quelli come lui sono il simbolo di tutto quello che NON dovrebbero essere i buoni governatori e i buoni politici.
    Un paese si governa per il popolo, con il popolo e a favore del popolo, non a favore di se stessi e per gli interessi delle solite caste.
    Come ti scrivevo nel post precedente siamo senza lavoro, dignità, orgoglio, speranza e grazie a chi? Grazie a gente come Berlusconi e chi ha continuato a votarlo, perchè è inutile che ora tutti dicono "no, non l'ho votato io",qualcuno l'avrà pur votato se per vent'anni ha governato e mandato in rovina il paese.
    Voglio vedere cosa fanno da me il 5 Dicembre...
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Appunto, la legge è uguale per tutti. Io oggi insegnerei ai miei figli, se ne avessi, che non si fanno leggi ad personam ma nemmeno contra personam.

    Ciao Xavier, un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella è ora che i potenti imparino che non sono Dio, hanno dei doveri e ne devono rendere conto ai cittadini. Nel caso di Berlusconi non ci sono leggi contra personam ma solo ad personam, leggi che tra l'altro si è fatto lui prendendo per i fondelli tutti gli italiani!
      Un abbraccio :)

      Elimina
  3. Ciao Xavier,
    dal punto di vista della politica quest'uomo non mi è mai piaciuto.
    Non posso vederlo per una serie di motivi che non ti sto ad elencare altrimenti scrivo un libro.
    Ovviamente trovo giuste le parole di Russo.
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quindi che farai, scenderai in piazza a gridare il tuo no?
      Un saluto

      Elimina
  4. Secondo me i politici sono tutti uguali, prima predicano bene e poi razzolano male.
    Quindi... nessuna preferenza, son tutti della stessa pasta una volta eletti...
    E' come una scatola che puzza, chiunque vi entri comincerà ad appestare l'aria ovunque vada...
    Buona serata Xavier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma da qualche parte si deve pur cominciare a rimettere in sesto il paese. fare gli struzzi serve a poco.
      Un abbraccio :)

      Elimina
  5. Sono passata per un saluto.
    Non voglio mettere voce in politica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bene del paese dovrebbe riguardarti, non vivi all'estero, l'Italia sei anche tu!
      Un saluto

      Elimina
  6. Adesso forse gli italiani si renderanno conto, però, che lui era solo la personificazione di questi problemi...

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Applauso a scena aperta mio gattino nero adorato...
    Via questi esempi da trivio dall'Italia, la pulizia è appena incominciata..ma continuerà?
    Ti stringo forte!++++

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io spero che continui perchè significherebbe ridare speranza alle generazioni future!
      Un abbraccio :)

      Elimina
  8. Noi siamo fuori non essendo Italiani, ma ovviamente le gesta di quest'omunculo qua vengono trasemesse in tutto il mondo.
    Sono chiaramente d'accordo con le parole del Russo...

    Mi chiedo però chi è tutta quella gente che ha sempre votato Berlusconi... non riesco a capire proprio... va beh bisogna ammettere che è un gran oratore... a parole cerca di fregare tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto mi ha spiegato il mio amico Malanova, Berlusconi ha iniziato come pianista sulle navi da crociera, poi ha costruito un impero come Milano 2 e Mediaset con Bettino Craxi che gli copriva le spalle. Uscito di scena Bettino, il grande imbonitore aveva due possibilità: andare in galera subito o entrare in politica e prendere per il culo gli italiani e non solo. Purtroppo ha scelto la seconda possibilità con tutti i danni che ne sono derivati e chi l'ha sempre votato è stato colpito da un improvviso attacco di amnesia!
      Un abbraccio

      Elimina
  9. Era ora! Un paese in ostaggio di un uomo da circa vent'anni. Le vere vittime sono chi non ha un pane sulla tavola e non riesce a dare da mangiare i propri figli. Vorrei fare tanto un elenco d'ingiustizie, ma non finiremo più.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora speriamo che la "rivoluzione" non si fermi!
      un saluto

      Elimina
  10. Un passo alla volta chissà che le cose comincino a cambiare e la nostra bella Italia riesca a migliorare. Il tempo ce lo confermerà!
    Buona giornata Xavier!
    Un abbraccio Beatris

    RispondiElimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut