Followers

09/06/13

Me stesso!

Sono nudo in mezzo alla strada,
il volto segnato da pensieri in volo.
Una lacrima nascosta
tra le pieghe della vita,
ma quando cammino
in mezzo alla sorte
spezzo le catene
con mani forti.

Inizia ora la conta dei giorni
 l’ego confida segreti convenienti
al cuore che più leggero
 può ancora palpitare,
mentre l’asfalto mi assorbe
ripeto a chi vuole ascoltare
“io sono l’unico uguale a me stesso”

(Xavier)


20 commenti:

Gianna Ferri ha detto...

Ciao, posso chiamarti Xavier pure io?

Questi versi intensi sono tuoi?

Posso pubblicarli sul mio blog di poesia?

La lanterna dei sogni ha detto...

Meravigliosa e commovente questa poesia.

Buona domenica mon cher Xavier!

Le Chat Noir ha detto...

Certo che puoi chiamarmi Xavier. L'unica cosa che dal mio blog non si può prendere sono le poesie perchè sono tutte legate a un periodo molto particolare. Mi dispiace dire di no,spero tu possa capirmi.
Un abbraccio
Xavier

Le Chat Noir ha detto...

Grazie :)
un abbraccio

Jene ha detto...

Siamo senza parole, è una poesia struggente e bellissima, per quanto renda tristi non si può fare a meno di leggerla.
Un abbraccio zamposo

Audrey ha detto...

Ciao Xavier,
ma questi versi sono stupendi, bravo!!!
Buona domenica un abbraccio

Nando Esposito ha detto...

WOW!!!!!!!!!! mi piace tanto.... TVB :)

Le Chat Noir ha detto...

Grazie gigante:)
TVB

Le Chat Noir ha detto...

Grazie bella, buona domenica anche a te :)
un abbraccio

Le Chat Noir ha detto...

Grazie Jene... avete mai scritto una poesia sulla savana?
un abbraccio

Gianna Ferri ha detto...

Comprendo, ci mancherebbe.

A presto Xavier.

Le Chat Noir ha detto...

Grazie e scusami ancora :)
un abraccio

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Questi versi sono meravigliosi e significativi.
Saluti a presto.

Betty ha detto...

Ogni uomo è unico ed è la sua unicità che giustifica la buona pratica della pluralità, per permettere ad ogni uomo di vivere come unico tra esseri che condividono in modo uguale la regola del rispetto reciproco.

Bellissimi versi, come pure il tuo disegno.
Buona domenica Xavier, un abbraccio grande!

Gianna Ferri ha detto...

Ti abbraccio anch'io.

adriana ha detto...

Triste, struggente,difficile da capire, ma molto bella.
Buona settimana

Antonella ha detto...

Ciao Xavier, ci hai parlato di te e dei tuoi sentimenti in un modo malinconico e meraviglioso Ti ache mi commuove.
Ti abbraccio forte, un bacio.
Antonella

Melinda ha detto...

Ciao Xav, cosa posso dirti?
Questi versi così profondi mi hanno commossa, quante riflessioni mi hai suggerito.
Continua a poetare, hai un gran talento.
Un bacione

Stefyp. ha detto...

Bella e intensa...versi struggenti che aprono le porte del cuore...
Un abbraccio, Stefania

Guerisoli Paola ha detto...

smuack!!!