Followers

21/06/13

Attenti a chi raccontate i segreti...

Ho preso un granchio, anzi no, un’aragosta gigante.
Ho scritto a più riprese che fb era la nuova portineria del Terzo Millennio, il rifugio peccatorum degli utenti narcisi e disperati.
Mi sono sbagliato, ne esiste un altro.
Non si tratta di Twitter né di Pinterest o di Google plus, bensì di un sito dal nome inquietante e sinistro: insegreto (non è un errore ma è scritto così).

Esiste da quattro anni, come dice lo slogan che compare nell’home page, benchè sia venuto alla ribalta solo di recente e il suo scopo è quello di raccogliere in forma anonima (per lo meno si spera) le confessioni degli italiani, che siano fake o meno è indifferente esattamente come sui social network, basta che mettano età presunta e sesso.
Trovare delle opinioni in merito a questo sito è abbastanza difficile, perché tutti quelli che ci vanno si guardano bene dal parlarne o si limitano a scrivere commenti del tipo ogni tanto ci vado per farmi gli affari degli altri e ridere un pò su certi segreti davvero buffi che scrivono.

Così alla fine mi sono dovuto armare di santa pazienza e andare a visitare di persona questo sito.
Vi riporto alcune delle cose che ho letto:

-una volta ho visto di nascosto mia madre che faceva sesso con mio padre in cucina e ad un certo punto lei ha messo nel frullatore dei frutti a caso e poi mio padre ha messo i c***o in quel miscuglio di frutti e poi mia madre glie lo ha ciucciato (segreto 25565)

-Spesso vado da mia cugina a fare inglese, tutti pensano che ci vado perché voglio imparare quella lingua.. nessuno sa che ci vado perchè ella ha due bombe enormi e un culo da paura e me la monto da 4 mesi circa <3 (segreto 25563)

-Mi faccio il fratellone di una mia amica da circa un anno e ogni volta che lei me ne parla io scoppio a ridere, ripensando a come lo abbiamo fatto con lei nella stanza accanto! (segreto 25554)

-Mentre ero in giro in macchina in una strada di campagna, sbucò sulla strada un riccio che voleva attraversare. Sterzai di scatto, rischiando di schiantarmi contro un albero. Dopo aver bestemmiato violentemente, guardai nello specchietto giusto in tempo per veder esplodere il riccio in un grumo di sangue schiacciato da un altra auto. Mi dispiacque così tanto che chiamai quel riccio "Sebastian" e ogni tanto ripenso a lui. Povero Sebastian, riposa in pace. (segreto 25546)
  


Questi sono solo i più carini e puritani, perciò vi lascio pensare a come possono essere gli altri segreti.
Da qui la mia domanda sorge spontanea: ma c’era bisogno di un altro sito come questo?

Così, volenti o nolenti, si torna al discorso del narcisismo digitale.
Con il termine Narcisismo digitale facciamo riferimento all’apparire e all’esibirsi sul web con propri scritti, foto, video e messaggi. 
(crescita personale.it)

La persona con Disturbo di Personalità Narcisistico mostra tipiche, continue e pervasive caratteristiche personologiche come esagerato senso si superiorità, megalomania e perenne bisogno di ammirazione.
L'individuo con Disturbo Narcisistico di Personalità crede fermamente di essere superiore e/o speciale, aspettandosi che gli altri riconoscano tale cosa. Questa credenza comporta ulteriori convinzioni  di dover frequentare o di sentirsi capiti solo da altre persone speciali e/o di condizione sociale elevata.

Le relazioni socio-affettive dell'individuo con Personalità Narcisistica sono allora anch'esse influenzate in modo disfunzionale dall'eccesso di ego, dalle continue richieste di ammirazione ed attenzione e dalle pretese di bisogno da esaudire al più presto (sempre sulla base della presunta superiorità).

In tal modo vi è la credenza e convinzione che sia normale utilizzare e sfruttare gli altri rispetto alle proprie esigenze, ritenute molto più importanti e speciali di quelle altrui; è allora giustificata la pressante richiesta di attenzioni e di trattamenti diversi.

Vi è il continuo bisogno di complimenti e lodi, con la preoccupazione di quando e in che quantità arrivi l'ammirazione e l'invidia delle altre persone; non a caso la non considerazione viene presa con stupore e/o aggressività e umore disforico.

E' anche presente infatti la convinzione di essere invidiati e/o l'invidia stessa nei confronti delle cose e dei successi degli altri, percepiti e svalutati come immeritati e fonte di astio ed atteggiamento iracondo.

In chi è presente il Disturbo Narcisistico di Personalità c'è, in altre parole, la perenne aspettativa di dover essere ammirati e soddisfatti, e quando ciò non avviene genera sconcerto e ira. La persona si aspetta quindi che gli venga concessa e data qualsiasi cosa lui voglia (ad esempio dedizione), passando oltre qualsiasi legittimo spazio e giusta necessità altrui.
(cpsico.com)

Penso che questa descrizione si adatti molto bene alle persone che scrivono su siti come insegreto, sono i nuovi narcisi malati di manie di protagonismo e desiderosi di avere 15 secondi di celebrità, ovviamente anonima perché la Rete garantisce la “bellezza” dell’anonimato: sono convinto che queste persone non fanno altro che spiare in segreto le reazioni di amici e familiari, godendo allo stesso tempo sia della celebrità che ruota intorno ai commenti, sia della sicurezza dell’anonimato.


E’ proprio vero, come scrisse Giovanni Soriano in Maldetti. Pensieri in soluzione acida che la vanità è come l’idiozia: non ha limiti.




13 commenti:

  1. Ciao Xavier,
    non sapevo esistesse una cosa del genere, la gente stà decisamente male, non oso immaginare le altre cose scritte...poveri a noi!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Concordo pienamente con tutto ciò che hai scritto!
    Un post davvero interessante, sei bravissimo, sai rendere i tuoi articoli importanti da leggere e imparare!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con la tua sintesi.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
  4. Analisi perfetta della vanità e della megalomania!

    RispondiElimina
  5. Estremamente ridicolo..anche se il narcisismo non è proprio da sottovalutare perchè quando si presenta appunto come idiozia, è difficile da tenere a freno...
    Sulle prestazioni postate , c'è da stendere un velo pietoso, lontane certo dal puritanesimo, ma tra l'idiozia e il voyeurismo..
    Serena giornata e un bavio amico caro!

    RispondiElimina
  6. Ma che gente stupida che c'è in giro! Come si fa a scrivere delle idiozie del genere. E' proprio vero che persone con poche qualità ed ancor meno cervello si sentono importanti scrivendo in modo anonimo cretinate su un sito letto da persone palesemente al loro stesso livello...che pena!
    Se hai tempo passa da me, c'è un piccolo ringraziamento.
    Un bacione
    Antonella

    RispondiElimina
  7. Oh ca...volini di Bruxelles, sono completamente senza parole: che razza di porcile è questo posto?!
    Ma dai, è il modo di utilizzare la rete?
    Certo che di persone immature e pettegole ce ne sono fin troppe...
    Un bacione grande

    RispondiElimina
  8. Ho letto tutti i vostri commenti e siccome esprimono tutti più o meno lo stesso pensiero, ho scelto di dare una risposta in generale.
    Ritengo che l'intelligenza di queste persone sia andata momentaneamente in vacanza oppure sia un file not found e sì, sono convinto anche io che si tratti di voyeurismo.
    Questi sito potrebbe essere l'evoluzione delle comari di un paesino, come scrive De Andrè.
    Un abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  9. pensavo che con spotted si fosse raggiunto il limite... evidentemente un limite a certe cose demoralizzanti e idiote non esiste...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Non sapevo dell'esistenza di questo sito (ma credo di non essermi persa nulla); putroppo il web pullula di persone patologiche e disturbate; da ciò che hai descritto vedo la regressione dell'intelligenza e lo squallore. La considerazione immediata è che, come nella realtà, frequentiamo chi ci somiglia un po' ed io sono soddisfatta delle mie frequentazioni sia reali che virtuali; lo scambio è paritario e contribuisce alla ma crescita e conoscenza:

    un abbraccio

    Gloria

    RispondiElimina
  11. Non immaginavo che esistessero siti simili...ed è ancora peggio delle comari perchè si cerca l'anonimato...che mondo e che persone!

    RispondiElimina
  12. Tutti Re Mida adesso, ma non si faceva prima a tenere la cara vecchia portinaia?
    Un abbraccio zamposo

    RispondiElimina
  13. Ma che roba assurda... eppure forse quelli strani siamo noi che ci meravigliamo ancora di queste cose....
    un caro saluto!

    RispondiElimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut