Followers

11/05/13

La farfalletta (La vispa Teresa)


La vispa Teresa
avea tra l’erbetta
A volo sorpresa
gentil farfalletta
E tutta giuliva
stringendola viva
gridava distesa:
“L’ho presa! L’ho presa!”.
A lei supplicando
l’afflitta gridò:
“Vivendo, volando
che male ti fò?
Tu sì mi fai male
stringendomi l’ale!
Deh, lasciami! Anch’io
son figlia di Dio!”.
Teresa pentita
allenta le dita:
“Va’, torna all’erbetta,
gentil farfalletta”.
Confusa, pentita,
Teresa arrossì,
dischiuse le dita
e quella fuggì.
(Luigi Sailer)


7 commenti:

Antonella ha detto...

Ciao Xavier, con questa poesia mi hai fatto ritornare alla mente la mia nonna che mi diceva che ero una " Vista Teresa " e mi recitava sempre questi versi "antichi" che hanno il sapore di un tempo che non c'è più.
Non so se hai letto che oggi da me c'è un piccolo augurio per i tuoi cani.
Ciao, un bacione.
Antonella

Audrey ha detto...

Ciao Xavier, questa poesia mi ricorda l'infanzia ;)
bellissime le tue foto.
Un abbraccio e buon weekend

ellie ha detto...

anch'io quand'ero piccola mi divertivo ad acchiappare le farfalle, sono così belle che le volevo per me, mica lo sapevo che loro non gradivano granché :-D
felice di aver finalmente scoperto da dove deriva "la vispa teresa", l'ho sempre sentito dire ma non sapevo a cosa si riferisse!
un abbraccio

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Belle foto, non è facile riuscire ad immortalare le farfalle....

Beatrice Portinari ha detto...

Non sai che dispiacere che oggi a scuola non si insegni più, perchè è una poesia molto bella che insegna a rispettare la natura.
TVB

Fioredicollina ha detto...

bella filastrocca o poesia che comunque mi riporta a quando ero bimba :-)
belle le foto, anche io l'altro giorno ho fotografato una farfalla su un bellissimo grappolo di fiori!! :-)

Le Chat Noir ha detto...

Grazie a tutti :)