Followers

27/04/13

Gente vera... forse!!!


Avete mai notato che tutti si chiedono perché si apre un blog/forum ma non si domandano mai il contrario?
Girando in rete ogni tanto colgo blog e forum defunti da anni, lasciati a se stessi, esiste un cimitero di blog e forum cui quasi nessuno fa caso.

Ho cercato di capire i motivi di queste chiusure, perché la maggior parte non sono motivate da ragioni serie come un cambiamento, un lavoro nuovo che impiega tempo, motivi di salute... E così ho provato a fare una lista:

-proprietari che si stufano: hanno aperto blog e forum perché ce l'hanno tutti ma alla fine non sanno gestirlo.

-persone che hanno iniziato con tanta buona volontà ma non vogliono impegnarsi nello scrivere post, nel modificare i templates, nel commentare o partecipare a discussione.

-chi voleva essere popolare ma poi se ne pente e allora lascia blog e forum all’improvviso, senza avvisare.

-chi non ha niente da dire, quindi ci si chiede perché abbia voluto crearsi una vita on line.

Ma i migliori a mio avviso sono di un’altra specie, quelli che lasciano perché hanno bisogno di essere veri.
Sono persone che partecipano nei forum, aprono blog, restano in rete per un certo periodo di tempo, poi scrivono l’ultimo grande post usando frasi come

-mi dispiace, lascio perché io non sono più io
-scrivevo non per me, ma per condividere
-devo riscoprirmi, questo non è un posto che mi rende autentico
-devo essere vero, però mi mancherete

Così la domanda sorge spontanea: ma queste persone che problemi hanno?
Com’è possibile non essere veri?
In rete ho trovato come sempre i soliti stereotipi: la realtà off line è migliore, quella on line è falsa, il virtuale non è autentico, le persone che scelgono amicizie virtuali sono bugiarde...
Bene, accantoniamo le stupidate e diciamo le cose come stanno: non ci sono realtà migliori o realtà peggiori, sono le persone a dar loro un senso e decidere come comportarsi.

Se qualcuno stabilisce un rapporto on line con altre persone e poi se ne esce scrivendo devo andare per essere vero non è segnale di una realtà che non funziona, è quella persona che non funziona perché ha scelto consapevolmente di non essere se stesso.
E come l’ha fatto on line, fa così anche off line: insomma, non è una persona sincera e autentica, è una persona che si diverte a prendere in giro le altre persone, chissà poi per quale assurdo motivo.

Mentre cercano il loro vero io che casualmente si è perso nei meandri del web cosa pensate che facciano queste persone che devono essere vere dopo aver abbandonato la rete?
Aspettano due/tre mesi, anche un anno, si riscoprono e tornano in altri forum, in altri blog, sempre col medesimo nick o account, per ricominciare il balletto.

Gente che deve riscoprirsi vera, fate un favore all’umanità: andate a riscoprirvi in un locus amenus e per piacere evitate di intasare Internet con i vostri scheletri.
E se proprio volete essere veri siatelo, sia on line che off line, senza tante storie.

P.s. Spiegatemi che cavolo significa essere veri, grazie!




20 commenti:

ideecreative ha detto...

Io non lo so cosa significa essere veri perchè probabilmente non voglio sapere cosa voglia dire essere falsi...so solo cosa significa essere me stessa!
Sono consapevole dei miei difetti ma sono sempre me stessa, a costo ,a volte ,di sembrare antipatica, ma a questo punto vorrebbe dire che davanti a me ho una persona che non si sforza di capire...ed allora stì....!!!
Buon fine settimana! :-)

Jene ha detto...

Certo che conosciamo queste "meteore della rete" o anche "filosofi del giorno dopo", chiamali come vuoi.
E' assurdo che si lamentino di non essere capaci di essere veri, come se questo dipendesse da uno schermo: sono persone che dovrebbero rivedersi un momento, prima di continuare a prendere in giro gli altri.
Un abbraccio zamposo

fata confetto ha detto...

Ciao Xavier,
come per tutte le situazioni, on/off line, è sempre il singolo individuo che fa la differenza, non nascondiamoci dietro a un dito...che non indica niente, ma solo la comodità dello stereotipo.
Saluti a te, on/off line
Marilena

Stefyp. ha detto...

Ciao Xavier, ho letto tutto il tuo post e francamente penso che chi non riesce a essere se stesso online, ha qualche problema a interagire anche offline.
La rete aiuta..se sai usarla bene, se non ne abusi, se sai scegliere i blog più vicini al tuo modo di essere, ma forse i problemi sono altri?
Un abbraccio Stefania

Melinda ha detto...

Gente vera?
Gente finta, finta fino al midollo: sono quelli che ti cercano come amico quando hanno bisogno e poi ti scaricano, quelli che quando tu stai male loro stanno peggio e sin inventano anche le crisi finte!
E vogliamo poi parlare di tutto lo spazio sprecato nel web grazie a tutti questi blog inutili?
Bravo, bel post!
Un baciotto

Le Chat Noir ha detto...

Secondo me deve essere molto faticoso vivere due vite parallele...
Buon fine settimana anche a te

Le Chat Noir ha detto...

Ma che significa essere veri?
un abbraccio

Le Chat Noir ha detto...

Grazie Marilena!
un abbraccio tutto on line :)

Le Chat Noir ha detto...

Problemi che dovrebbero risolvere...
Un abbraccio :)

Le Chat Noir ha detto...

Ma chi gestisce la rete non può cancellare quei blog e forum chiusi da tempo e che sono obsoleti? Evidentemente hanno degli interessi a tenerli aperti!
Un bacius

Lorenzo ha detto...

Posso riportare il mio caso... per quanto mi riguarda, il blog era una semplice valvola di sfogo. Quando ho un problema, scriverlo in forma leggibile per altre è un modo per rifletterci... perché per descriverlo a parole devi anche un po' capirlo. Tolto il problema, tolto il blog... infatti il mio blackie, da buona araba fenice, muore e resuscita a seconda di come sta il proprietario.
D'accordissimo con te cmq che il "considerarsi veri" è una cretinata notevole :P

(p.s. tutto bene?)

Le Chat Noir ha detto...

Ciao mod desaparecido, come stai, tutto bene in quel di Milano?
Io sto bene, a scuola tutto ok e ci sono delle novità.
un abbraccio :)

Audrey ha detto...

Ciao Xavier,
secondo me non sanno nemmeno loro chi sono, forse hanno problemi dissociativi.
Al di la di tutto secondo me c'è tanta gente che finge di essere ciò che non è, alcuni per farsi accettare, alcuni perchè vogliono calare la maschera ... i motivi sono vari (alcuni positivi altri negativi). Poi arriva un momento ove la cosa non funziona più per noia, perchè non dà nulla, perchè scoccia o perchè anche online la falsità si sente e tutti ti abbandonano, cosi sei seguito solo da chi è come te e la cosa lascia l'amaro in bocca.
Perciò dietro, secondo me, ci sono storie e motivi diversi, alcuni hanno il volto di gente mediocre, falsa e sfruttatrice, altri di gente che voleva solo un'altra occasione.
Un abbraccio

Le Chat Noir ha detto...

Insomma sono fusi e confusi...
un abbraccio

Antonella ha detto...

Io tutta questa gente che vuole " sentirsi vera "non la capisco.
Tu sei tu, e non c'è bisogno di darsi tanto da fare per esprimere se stessi in modo naturale, piuttosto è faticoso essere SEMPRE se stessi, non scendere a compromessi, non fingersi diversi da quello che si è, ma questa è la vita sia virtuale che reale, se non sei capace a viverla e a gestirla allora hai un problema e non può essere certo il blog a risolverlo.
Ciao Xavier ti auguro una buona serata e una felice domenica
Antonella

Le Chat Noir ha detto...

Infatti non li capisco neppure io e ancora non ho capito che che cavolo significa per loro essere veri. Io sono un rompi sia on line che off line... insomma sono sempre me stesso, non mi sdoppio come il dottor Jekyll.
Un abbraccio e buona domenica :)

adriana ha detto...

Non capisco neppure io cosa significhi essere "veri", del resto, a mio parere deve essere faticoso essere falsi e cioè tradire se stessi e mostrarsi come non si è.
Non è la rete che ci rende in un certo modo, ma siamo noi a non mostrarci davvero come siamo.
Buona domenica speriamo con un po' di sole

Beatrice Portinari ha detto...

Piccolo Falco,
ma cosa vuol dire in fondo essere autentici?!
Dovrebbe essere la cosa più naturale del mondo, invece a quanto sembra troppe persone passano il loro tempo a fingere di essere ciò che non sono: che spreco di energie!
TVB

Le Chat Noir ha detto...

Hai perfettamente ragione, non è la rete ma chi la usa.
un abbraccio :)

Le Chat Noir ha detto...

Come dice spesso il nonno "chi nasce tondo non può morir quadrato"
TVB