Followers

22/03/13

Francesco non fermarti!!!



Sono ateo, ma questo Papa mi piace proprio tanto.
Finalmente sembra arrivato il Pontefice che la comunità cattolica stava aspettando.
Cominciamo dal nome: Francesco, come il santo di Assisi che (ricordando Dante) aveva fatto della Povertà la sua sposa.
Un Papa che non viene da un paese iper avanzato, ma dall’Argentina che non naviga in buone acqua come l’Italia.
Ma non è tanto questo che mi ha colpito, è stata la sua grande umiltà e il suo modo schietto e sincero con cui si esprime: insomma, questo è un Papa che non le manda a dire a nessuno.

Tanto per cominciare ha dimostrato che essere Papa non significa sedere su un trono d’oro e godere solo di privilegi: si sta mettendo in discussione, ha rifiutato quelli che sono alcuni simbolo della ricchezza papale (il trono, il pallio rosso, l’anello d’oro, la papamobile…), sta impostando una linea di apertura ma non di ingerenza (speriamo bene), è un Papa “alla mano” (celebre la frase: se io sono argentino, allora Dio è brasiliano: uno a uno, palla al centro) e come è scritto sulla Repubblica:
il 28 marzo, giovedì santo, Papa Francesco celebrerà la "messa nella cena del Signore" alle 17:30 all'istituto penale per minori di "Casal del Marmo". E qui laverà i piedi ai detenuti.

Insomma, sembra un inizio promettente.
Certo non mi aspetto un’apertura a 360 gradi (se fossi gay e cattolico non starei a preoccuparmi su una benedizioni delle unioni omosessuali, anche perché Bibbia e Vangelo non accettano l’omosessualità quindi è inutile girarci intorno. Chi è omosessuale e cattolico si comporti secondo coscienza, la mia sta benissimo e non si fa remore) ma determinati passi avanti sì e vi dico quali:

-stop all’ingerenza politica: ci pensa già il Nuovo che avanza a combinare disastri, il Vaticano non ci metta del suo; pensi ai suoi guai che sono già abbastanza;

-stop a cazzate come niente preservativo, niente aborto, niente sesso: che il Vaticano si dia una sveglia, il sesso esiste e si fa. Tanto vale dire fate l’amore usando la testa e non solo il resto del corpo

-stop a chiese e prelati troppo ricchi: è inutile girarci intorno, gli unici che rispettano il codice non scritto del Vangelo sono i missionari e le suore come Madre Teresa di Calcutta. Non si può dire povero fedele ti capisco con anelli d’oro alle dita, appartamenti gratis e la pancia piena

-stop alla pedofilia: o la chiesa cattolica toglie la castità permettendo a preti e suore di sposarsi (così finalmente i ministri di Dio potrebbero cominciare a capire sul serio i problemi che hanno le famiglie, visto che nessuno di loro possiede la sfera magica) oppure non vedo molte soluzioni se non condannare sul serio i preti pedofili

-pagare le tasse e far lavorare preti e suore: insomma, è lo stato Vaticano a essere ospite dello stato Italiani (e non il contrario), dunque il Vaticano paghi tutte le tasse e preti e suore lavorino come tutte le persone normali (perché per me la preghiera non è un lavoro).

Forse il mio è troppo un discorso da ateo, però questo è quello che la stragrande maggioranza pensa, persino i cattolici che però non osano parlarne.
Caro Papa Francesco, sei partito bene, vedi di segnare tanti goal e non fare melina.
Dai Francesco, puoi essere il Papa del futuro, l’anello di congiunzione fra sacro e profano!





18 commenti:

Il calesse ha detto...

Lieto giorno,caro Xavier!
Papa Francesco ha davvero toccato il cuore di tutti...lo adoro!
Ti abbraccio:)
Luci@

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Un uomo che darà la svolta!!!Buona giornata

Antonella ha detto...

Ciao Xavier,come sai io sono cattolica e come te penso che questo Papa potrà essere un Papa che farà tanto per la Chiesa...come cattolica però penso anche che vorrei che il Papa salvaguardasse gli insegnamenti della Chiesa e quindi non condivido in tutto il tuo pensiero.
Come giustamente dici non credo proprio che ci si possa aspettare un'apertura alle nozze gay, un Papa per quanto al passo con i tempi non credo possa e voglia fare scelte di questo genere e tu dici bene il perchè. Allo stesso modo non mi aspetterei aperture sull'aborto stante la sacralità della vita intesa come dono che viene da Dio fin dal momento del concepimento, come cattolica non vorrei nemmeno scelte del genere.
Diverso il discorso sul preservativo, qui la Chiesa deve aprirsi e molto per un mare di motivi: proprio per evitare parte degli aborti di cui sopra, per motivi igienico sanitari, perchè comunque il sesso esiste e non è più un tabù e quindi è anacronistico parlare di castità che rimane comunque una scelta rispettabilissima.
Penso che si potrebbe anche cercare di rivedere le limitazione che la chiesa impone ai divorziati tipo quella di non potersi accostare all'Eucarestia che mi sembra anacronistica.
Personalmente penso che siano maturi anche i tempi per riprendere in mano il discorso del celibato anche se non lo intendo come la cura alla pedofilia, onestamente non credo che una persona con la mente sana, anche se non riesce a mantenere il voto di castità, lo vada a rompere proprio con un bambino, una persona sana, in questo caso un sacerdote sano, sbagliando, non rispettando i dettami della chiesa, non rispettando i suoi voti, tutto quello che vuoi, secondo me cerca il sesso con una donna o con un uomo.
Il discorso della pedofilia lo vedo più come un'aberrazione sessuale non legata al celibato ma alla persona e ritengo che vada "ferocemente", sì ho proprio scritto ferocemente, punita sia all'interno che all'esterno della chiesa. Soprattutto all'interno della chiesa, come della scuola, come nelle associazioni sportive per ragazzini perchè quelli sono i luoghi dove si arriva con estrema fiducia e dove si pensa di essere protetti.
Per il resto ritengo anch'io che ci vuole meno politica e più ritorno alla fede, per quanto riguarda le ricchezze della chiesa è vero ci sono ma l'altra faccia della medaglia è che la chiesa ogni giorno si prodiga, ormai anche in Italia, per migliaia e migliaia di persone, che se dovessero aspettare un piatto di minestra dallo stato sarebbero già morte.

Scusa se mi sono dilungata, chiudo con l'augurio a Papa Francesco di riuscire davvero a portare la Primavera anche nella chiesa

Ciao, un bacione.
Antonella

Silvia ha detto...

Bellissimo post,Xavier...senbra che cominci a tirar un'aria nuova! ;)

Jene ha detto...

Bravo Xavier, questo post è intelligente, maturo e descrive bene questo nuovo Papa che piace anche a noi Jene.
Un abbraccio zamposo

Melinda ha detto...

Ma sai che sono della tua stessa opinione? Se i cardinali non lo fermeranno questo Papa potrebbe davvero cambiare volto a una chiesa che a mio avviso è troppo lontana dai suoi fedeli.
Un baciotto

IdgieRuth Threadgoode ha detto...

Noi siamo atee proprio come te, ma Papa Francesco sembra promettere davvero bene: un Pontefice che rinuncia alla ricchezza non solo con le parole non è da tutti.
Un abbraccio e complimenti per il post
Idgie e Ruth

Audrey ha detto...

Io sono credente, super cattolica, ma vivo la fede in un modo tutto mio, lontano dalla chiesa perchè non amo i preti. Però adoro papa Francesco, mi ha preso il cuore a pelle, credo che grazie a lui molte cose possano cambiare.
Un abbraccione

adriana ha detto...

Anch'io sono atea e condivido in pieno , anche nell'apprezzare Francesco.Ciao

Le Chat Noir ha detto...

Grazie Luci@
Un abbraccio e buon fine settimana :-)

Le Chat Noir ha detto...

Di sicuro non si nasconde dietro a un dito.
Un abbraccio :)

Le Chat Noir ha detto...

Amica mia non devi scusarti, sai benissimo che da me puoi scrivere in tutta libertà e gli scambi di opinione sono molto apprezzati.
Su una cosa siamo d'accordo, Francesco farà la differenza e lascerà un segno in tutti cattolici, atei e agnostici.
Un abbraccio :-)

Le Chat Noir ha detto...

Così pare...
un abbraccio :)

Le Chat Noir ha detto...

Francesco piace a tutti... ci voleva uno come lui.
un abbraccio alla savana

Le Chat Noir ha detto...

Secondo me i cardinali poco cristiani hanno trovato pane per i loro denti, Francesco li rimetterà al loro posto.
bacius

Le Chat Noir ha detto...

Sono d'accordo con voi.
Un abbraccio

Le Chat Noir ha detto...

Lo crediamo tutti!
un abbraccio

Le Chat Noir ha detto...

Grazie Adriana.
Un abbraccio