Followers

12/01/13

La Vezzali sta alla politica come il Silvio alla legalità!!!!!!!


Alla fine è entrata anche lei.
L’atleta che si lamentava dicendo non devono essere tassati i premi olimpici, la mamma di Pietro (grazie al mio traduttore simultaneo) che gira nel paese dove crescono le merendine alla fine entra in politica a fianco di Monti e dichiara in politica non per benefici o poltrone.
Ma Vezzali, pensi davvero che gli italiani ti credano, ma ci stai prendendo in giro?

Facciamo insieme una bella riflessione, così cerchiamo di capire perché mai certi italiani entrano in politica e poi vediamo di trarne qualche conclusione.
Quali sono i requisiti per entrare in politica in Italia?
Se rispondete voglia di cambiare il paese, una laurea di un certo tipo, capacità organizzative... state prendendo un enorme granchio, uno giapponese per intenderci.
I requisiti per far politica sono questi:
-saper rubare con stile
-essere stato almeno una volta colluso con la mafia, avere uno stalliere mafioso (e fingere di non saperlo) o meglio ancora essere direttamente mafioso
-possedere un titolo di studio di qualsiasi tipo, ma se è una laurea conseguita con dubbi mezzi e all’estero tanto meglio
-essere uno scienziato, un imprenditore annoiato del suo lavoro, un’igienista dentale, un ex conduttrice televisiva, un ex comico, un ex magistrato, un ex atleta... insomma aver fatto tutto eccetto il politico

La mia conclusione qual è?
Che noi giovani siamo stati davvero troppo choosy e abbiamo sbagliato tutto.
Perché dannarci tanto sui libri e cercare di realizzarci con tante professioni quando possiamo entrare in politica?
Sì, entrare in politica, pensiamo a tutti i vantaggi:

-guadagnare lo stipendio più alto del mondo: l’indennità annuale di un politico italiano (uno senza arte né parte) è pari a 140.000 euro annui: quella del Presidente Obama che è l’uomo più potente del mondo ammonta a 115.000 euro l’anno

-andare in pensione dopo 5 anni: nemmeno nel paese dei Balocchi accade, in Italia sì

-avere leggi fatte su misura: questo fa veramente comodo, così qualsiasi reato commetteremo saremo sempre protetti e non corriamo il rischio di passare un giorno in prigione

-non pagare mai le tasse: per questo ci sono i cittadini, altrimenti a cosa servono?

-fare festini a ogni ora del giorno e della notte: pensate che bello, senza che mamma e papà rompano le scatole!

-assumere sostanze di qualsiasi tipo, legali o illegali, senza correre nessun rischio: considerate la comodità di avere un personal pusher a casa propria, si evita la fatica di andare per strada e rischiare di essere pizzicati dalla polizia

-andare in televisione e sparare cazzate senza che nessuno ci butti fuori: mi viene in mente una delle ultime, la crisi la pagheranno i poveri perché sono di più; nessuno diede un calcio nel sedere a Monti invitandolo a lasciare gli studi televisivi in cui si trovava

-comprare case, fare spese e fare viaggi all’estero a spese altrui: questo fa comodo soprattutto alle ragazze, così possono dedicarsi allo shopping sfrenato senza pensieri

-permettersi di esibire in ogni momento il proprio spirito istrionico: volete mettere la possibilità di fare le corna in pubblico o di fare paragoni tra i suicidi in Italia e quelli in Grecia senza che nessuno ci mandi a quel paese?

Dopo questa riflessione non potete fare altro che darmi ragione: dobbiamo cambiare subito rotta ed entrare in politica proprio come ha fatto la Vezzali, seguiamo il suo esempio che c’è tutto da guadagnare!


20 commenti:

Jene ha detto...

Che bel post, pieno di ironia ma anche di verità: vedi che abbiamo fatto bene a darti il titolo di Jena onorifica?
E' proprio vero, la piaga dell'Italia è la totale assenza di una reale classe politica in grado di guidare il paese con misura e giustizia.
E il popolo?
Il popolo pecora non protesta...

Melinda Santilli ha detto...

Seguirò il tuo consiglio e inviterò tante altre persone a farlo: sicuramente noi cittadini sapremo fare di meglio di questi buffoni che si fingono politici.
Il nostro parlamento è un teatrino e poi ci stupiamo che all'estero ci additano come giullari di corte e parlano solo in termini negativi del nostro paese: beh se non ci si attiva tutti insieme per cambiare concretamente le cose c'è poco da stupirsi!
Come va oggi piccino?
Un abbraccio
Mel

Melinda Santilli ha detto...

Ps: il nuovo look del tuo blog è bellissimo!!!

Beatrice Portinari ha detto...

Vedi piccolo falco, tu devi seguire i consigli di tua sorella: buttati in politica, così non avrai pensieri per il resto della vita!
Scherzi a parte, con questo post hai fatto una bella descrizione della non classe politica che ci governa: c'è da stupirsi se le cose non vanno bene?
TVB

Mago di Oz ha detto...

Io sarei un pessimo politico perché odio le ingiustizie e non mi piacciono i compromessi.

Enrico ha detto...

Nella tua piacevole ironia hai descritto benissimo (purtroppo) il nostro paese. Se hai un nome noto, in qualunque campo, allora ti puoi candidare...

ellie ha detto...

chi è il prossimo che vedremo entrare in politica? topo gigio? tanto basta che non c'entri nulla con i requisiti normalmente richiesti a dei politici no? siamo veramente il paese dei balocchi... quanto è difficile ora essere fieri di essere italiani... fieri di che? qualcosa del passato forse. ma ora?

un abbraccio

Audrey ha detto...

Ciao Mago,
ho trovato questa ricetta vegana, vedi può piacerti? http://cecieviola.blogspot.it/2013/01/vegiburger-alle-verdure-arachidi-mais-e.html?showComment=1358001115333#c8728000832840262568
come l'ho vista ti ho pensato ;)
P.S. poi ripasso per leggere con calma il post, comunque quando ho appreso la notizia sono rimasta senza parole, mah!!!!
abbraccio

Franz ha detto...

Perché, vogliamo sorvolare sulle dichiarazioni fatte dalla Vezzali a Vanity Fair?
Cito testualmente.

D:Abbiamo capito che la famiglia per lei è importante. Ma anche quelle formate da due persone dello stesso sesso?
R:«Ognuno è libero di scegliere chi amare nella propria vita. Finché non fanno del male a nessuno sono liberi di volersi bene».

D:Sì, ma le unioni civili? Voterebbe a favore?
R:«Penso che la natura dell'uomo sia di stare con una donna. Credo nell'unione tra uomo e donna come Dio ci ha insegnato. Credo molto in Dio. I nostri figli hanno bisogno di un punto di riferimento sano sotto il profilo etico e morale e questo è la famiglia composta da uomo e donna».

Vi rendete conto? "Finché non fanno del male a nessuno", manco fossimo bestie selvagge!!

stella dell 'est ha detto...

Bel post che con ironia ha descritto splendidamente i nostri cari politici!OLGA

Mago di Oz ha detto...

Franz io ritengo che un bel cervello debba sempre accompagnare una persona intelligente ma la Vezzali è la dimostrazione che l'intelligenza e un bel cervello non sempre sono parte di una persona. Insomma per dirla in matematicatese "L'ntelligenza sta alla Vezzali come come il buongusto sta alla Belen Rodriguez" vedi tu come siamo messi.
Un abbraccio
Xav

Mago di Oz ha detto...

Grazie Audrey :)

Mago di Oz ha detto...

Topo Gigio? Chi è? Comunque sia anche Lupo Alberto farebbe meglio dei politicanti che ci sono adesso.
un abbraccio

Mago di Oz ha detto...

Grazie Enrico. Certo che siamo messi proprio maluccio!
Buona domenica

Mago di Oz ha detto...

Grazie e benvenuta :)

keiko ha detto...

Magnifico averti incontrato Mago!!
Post che non ha bisogno di altre parole, sarebbero superflue. Come la Vezzali.
Vedi che ho fatto bene a fondare la Svervegia e diventarne l'Imperatrice; ti dirò che ho aggiunto due nuove proposte di legge imperiale.
Un abbraccio:)))

Etienne Chirac ha detto...

Hi Xav,
I wonder why Italian people do nothing against stupid politics that ruin their beautiful country.
Here monsieur Sarkozy was not rielected, France citizens prefer change President in order to made a better State.

By the way, I like your irony!
Se you when you will recover
Etienne

Mago di Oz ha detto...

Grazie Keiko penserò a qualche proposta per Svervegia. Se vorrai seguirmi mi farà solo piacere.
Un abbraccio :) :) :) :)

Mago di Oz ha detto...

Etienne, you know perfectly my opinion.
In Italy are good people who want change rules, but we have wrong electoral laws so we have always tha same governors.

See you soon,
Xav

Lupo Kattivo ha detto...

Decisamente patetica!
ciao