Followers

17/10/12

Croque Paris!


La Francia è rinomata per la sua cucina al pari dell’Italia, anche sei i francesi preferiscono dimenticare che la nostra cucina è diventata patrimonio dell’umanità, così ha deciso l’Unesco: come cantava Bertoli i francesi che si incazzano, che le balle ancora gli girano.
Il guaio della Francia è non ha una vera e propria cucina (esclusa la zona di Marsiglia della Corsica e guai a dire che un marsigliese o un corso è francese perché si incazzano), al pari del Regno Unito o degli States ha un mix di ricette e piatti importati dagli emigranti che costituiscono un menù variegato e spesso difficile da interpretare.
La differenza fra la cucina nostrana e quella francese è una e semplice: se mangi italiano, per quanto il piatto possa essere importante come la caponata, sei ancora in grado di alzarti da tavola; se mangi francese puoi anche andare a fare un giro a Perè Lacheise ed è vivamente sconsigliato un bagno nella Senna causa rischio affondamento.
Perché? Perché i francesi mettono il burro ovunque: burro per friggere, per condire, nelle salse, con carne e pesce, sul pane... Burro, burro e ancora burro, anche la baguette la fanno col burro!
I tipici spuntini francesi che secondo i parigini potrebbero sostituire il nostro toast sono il croque madame e il croque monsieur: preparate il bicarbonato e se volete provate a farli! Declino ogni responsabilità.

Croque Madame per 4 persone
8 fette di pan carrè
4 uova
140 g di groviera
4 fette di prosciutto cotto
Burro

Imburrate 4 fette di pan carrè, ricopritele con il gruviera tagliato a julienne e il prosciutto.
Richiudete il tutto con le altre fette di pane. Scaldate un largo tegame con un pezzetto di burro e disponetevi le croque madame. Fatele dorare, prima da una parte e poi dall'altra girandole con una paletta finchè saranno dorate e croccanti. Disponetele su di un piatto caldo. Intanto friggete le uova al tegamino e disponetele su ogni croque madame.
Servite subito.



Croque Monsieur per 4 persone
8 fette di pancarrè
4 fette di prosciutto cotto
110 gr di groviera
70 gr di burro
1 cucchiaio di farina
2 dl di latte
1/2 cucchiaino di senape
1 tuorlo d'uovo 
noce moscata 
sale e pepe

Per prima cosa si prepara la salsa.
Sciogliete 20 gr di burro in padella, unite la farina e mescolate a fuoco lento per pochi minuti. Aggiungete il latte a filo e la senape, lasciando sobbollire finchè il composto non si addenserà e si ridurrà
Togliete dal fuoco, sbattetevi dentro l'uovo, salate, pepate, e aggiungete la noce moscata, lasciando raffreddare
Su una teglia da forno, disponete 4 fette di pane, coprite ognuna con una fetta di cotto, parte della salsa preparata, la fetta di groviera, e chiudete con l'altra fetta di pane. 
Aggiungete ancora sulla fetta di pane un po' di burro e cospargete di fontina grattugiata.
Friggete i toast in padella con il burro rimasto fino a dorarli.


A fine pasto





4 commenti:

  1. SUPER IPER CALORICO!!!!!!!!!!!! accidenti, hai ragione che a fine pasto c'è un vero inverno negli intestini...............:)))

    RispondiElimina
  2. Guarda, dopo il viaggio negli States devo disintossicarmi: ma perchè all'estero si mangia così male?
    Un bacione!

    RispondiElimina
  3. Ciao, simpatico modo di presentare la cucina francese! Io sono piemontese e come tale ho una certa dimestichezza con il burro che qui nella cucina tradizionale è il condimento per eccellenza.
    Naturalmente qui non c'erano e non ci sono ulivi ma si produceva tanto burro è formaggio. Prevalentemente io uso olio ma quando cucino alla piemontese....!
    Ciao, buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  4. Leggeri, leggeri... Poi ci credo che si prende fuoco: neanche il Maalox funzionerebbe!

    RispondiElimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut