Followers

01/08/12

Il peggio delle donne


C’è un detto che recita l’amicizia fra due donne nasce per screditare una terza.
Un episodio che è avvenuto di recente me ne ha dato conferma: su uno dei blog che seguo c’era una gara cinematografica e il film da indovinare era Biancaneve e il Cacciatore.
Tutto bene finchè una delle lettrici ha commentato:

Come dicevo non l'ho ancora visto (intende il film, nda) perché:
a. non sopporto l'attrice che interpreta biancaneve (una sciacquetta insopportabile!!)
b. non si può vedere una regina più bella di biancaneve (la frase "specchio specchio delle mie brame..." perde tutto il suo significato!!)
c. non si può sentire una regina, che si chiamerebbe Grimilde, venir chiamata RAVENNA solo perché associata ai corvi, Raven in inglese.

A parte il dimostrare un’evidente ignoranza nei confronti dei fratelli Grimm, della lingua tedesca e della favola di Biancaneve dove la regina si chiamava Ravenne e non Grimilde (ragion per cui la Disney dovrebbe evitare di rimaneggiare le fiabe altrui), quello che mi ha fatto arrabbiare (e che in teoria dovrebbe far invece infuriare le donne) è stato il modo in cui la lettrice ha definito Kristen Stewart.
Una sciacquetta.
Ecco, siamo alle solite, le donne si insultano sempre con epiteti come: sciacquetta, puttana, stronza, zoccola, acida, poco di buono... E poi si chiedono perché la solidarietà tra donne non esiste, al contrario di quella fra uomini.
Quando si tratta di uomini non sentirete mai dire da un uomo verso un altro uomo “quello è uno stronzo, uno sciacquetto, un poco di buono”.
Noi uomini ci sosteniamo e anche se non siamo contenti per i successi di un altro il peggio che possiamo dire è “guardate quello che gran botta di culo che ha avuto”.
Tra le donne invece tutto questo non avviene:

-se una donna ha successo, sicuramente è perché è andata a letto con qualcuno
-se una donna è bella allora dev’essere stupida
-se una donna ha tanti corteggiatori sicuramente è una puttana

Tra le donne manca il cameratismo, sono in eterna competizione.
Perché le donne devono per forza ostacolarsi e distruggersi?
Ma che avete che non va voi donne? Perché non siete capaci di essere solidali fra di voi, contente del successo di un’altra e in grado di ammetere che può esistere qualcuna anche migliore di voi?
Questo non potete farlo, dovete sempre comunque trovare qualcosa di negativo.
Allora non siamo noi uomini ad ostacolarvi e non andare, siete voi che fate tutto da sole: quindi se nel lavoro, nella famiglia o nella vita non vi realizzate è solo colpa vostra.
Tutte le battaglie femministe in realtà non sono servite a niente.
Chi è causa del suo mal pianga se stesso e raccolga i frutti del suo cattivo seminato.


4 commenti:

  1. da donna posso dirti che sono d'accordo con te: non c'è peggior cosa di una donna quando si tratta di essere stronzi. Non esiste la solidarietà fra noi donne, ecco perchè non può esserci coesione, parità e confronto con gli uomini.
    Per quanto riguarda la tipa del film, lasciala perdere: è un esempio di donna da evitare.

    RispondiElimina
  2. donne: esseri capaci delle peggiori azioni mascherate con un sorriso.
    Ti faccio un esempio: l'altro giorno ero al bar e sento dire da una manager alla sua amica "beh, quella stronza poteva pensarci prima di restare incinta: adesso devo licenziarla".
    E l'ha detto una donna...

    RispondiElimina
  3. Povere noi, in effetti!!!
    Non arriveremo mai alla solidarietà come quella fra maschi, purtroppo.

    Sono arrivata qui, cercando ... disperatamente... Melinda, e mi è andata bene :)))
    Complimenti Mago di Oz!
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  4. Il tuo post...non fa una piega.ma senza scervellarsi in teorie particolari o disturbando chissa' quali teorie psichiatriche, molte volte ci dimentichiamo che anche noi " esseri senzienti" che si sia di genere maschile o femminile, rispondiamo in maniera ancestrale agli stessi istinti degli animali.Il cui fine ultimo e' l'accoppiamento per perpetuare e migliorare la specie.Non me ne vogliate, non voglia0 sminuire nessuno , ma una donna e' in competizione con un'altra donna ,anche se questa e' la sua migliore amica!!!Lo facciamo in maniera inconscia....fosse solo la critica,( a volte mai espressa a voce) per la nuova acconciatura,o per il paio di scarpe nuove ..o per lo sguardo in piu' avuto per strada.E' un'istinto,piu' o meno accentuato,una costante gara ad apparire la piu' bella,intelligente, sensuale delle donne che ci stanno intorno.Il fine ultimo??? Semplcie accalappiarsi il maschio piu' interessante della zona!!! Ed in una gara non ci sono compagni o colleghi, ed le eventuali coesioni,servono solo per permettere alla migliore di emergere.Poi e' ovvio che esistono situazioni dove e' l'intelligenza delle donne o la situazione che porta a comportamenti diversi, ma sostanzialmente in una donna e' intrinseco il senso di primeggiamento, che in molti uomini non c'e'.Siamo comunque esseri fragili ed affascinanti !!!!

    RispondiElimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut