Followers

02/07/12

L'uomo che cercava il sole



Come un animale feroce
affondi i denti nella mia carne.
Potrei provare a spiegarti la fiducia cieca
e il desiderio di un vero amico,
ma il sogno inganna la realtà.
Ero vivo nella buia notte
ora anche la luce nei miei occhi e spenta.
Brucio la lunga lista dei peccati
segnando la distanza
che mi separa dalla ragione,
tristi croci silenziose sul ciglio della strada
antichi resti di umanità cannibale.
Scendendo scale infinite
ogni giorno cammino
tra i diavoli della mente
per dare pace al mio inferno,
mentre gli angeli divorano un’altra alba.
Sono morto due volte in questa vita
e tu sei rimasto per dirmelo
e mentre la città brucia sotto un sole malato
ricordo chi ero…
…Ero un uomo che cercava il sole!
(Xavier)





4 commenti:

  1. QUESTA TUA SCESA NEGLI INFERI è SOLO UN BRUTTO PERIODO DELLA TUA VITA, E COME SAPRAI, TUTTI I PERIODI HANNO UN INIZIO E UNA FINE. QUANDO FINIRA' TROVERAI IL TUO SOLE!!!!

    RispondiElimina
  2. non sei Icaro, non basterà il sole malato di uno stronzo qualsiasi a spegnere la tua luce. Lasciati dietro questa brutta esperienza e riprendi a volare

    RispondiElimina
  3. questa poesia descrive bene il tuo stato d'animo, dirti che passerà presto è una bugia, la cicatrice rimarrà. Prendi tutti il tempo di cui hai bisogno per guarire.

    RispondiElimina
  4. poesia molto intensa, quanto c'è di te dentro?

    RispondiElimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut