Followers

23/06/12

Quando meno te l'aspetti...


Un proverbio dice che le cose belle capitano quando meno te l’aspetti.
Non ci ho mai creduto più di tanto, ma mi sono dovuto ricredere.
Ieri mia madre ha invitato a pranzo una sua e collega di lavoro, con la quale sta stoicamente affrontando questa maturità che sembra essere più dura delle altre, e suo figlio che ha 20 anni.
Mi aspettavo un pranzo molto noioso, di quelli che piuttosto che parteciparvi ti rompi apposta una gamba così sei costretto a stare a letto, invece... Sorpresa, sorpresa!
Sia la collega di mia madre che suo figlio conoscono il LIS: gioia, gaudio e tripudio! Finalmente un pranzo con gente al di fuori della famiglia dove anch’io posso conversare e non guardare l’orologio con aria annoiata.
Il ragazzo che ho conosciuto è un tipo simpatico, si chiama Davide, frequenta l’università a Milano dove abita, è appassionato di sport, letture, ama la montagna ed è la prima volta che viene sui miei monti così da bravo padrone di casa ho deciso di invitarlo a fare un giro in mountain bike attraverso i boschi.
Cercate di capire la mia felicità: è raro trovare una persona udente che conosca il LIS se nessuno nella sua famiglia è sordomuto; sono sorpreso piacevolmente e chissà che magari non nasca una bella amicizia...



Le mie mani, le tue mani, le sue mani,
trasformano i pensieri in messaggi.
Insieme,  possiamo comunicare.
E’ semplicemente bello.





5 commenti:

Nando ha detto...

Che bello, ragazzi cosi sono rari!!!

filo84 ha detto...

E' semplicemente bellissimo!!!

Antares ha detto...

approfitta di questa fortuna inaspettata e divertiti!

Anonimo ha detto...

Finalmente forza LIS continua, ma lei può scrivere parola SORDO invece non sordomuto mai, prego ok ?

Mago di Oz ha detto...

Non capisco perchè non dovrei scrivere SORDOMUTO dal momento che lo sono. Non sono SORDO e basta!