Followers

16/06/12

In bilico

In bilico appesa ad un filo
tra terra e cielo,
mi mostri il tuo volto,
contorta maschera
di profonda tristezza.
Onde enormi s’infrangono
sulla mia vita,
aprendo varchi al destino
che scrive certezze
su pagine sbiadite
di debole speranza.
Allora mi chiedo chi sono,
nudo mi guardo allo specchio
cercando nell'anima fragile
le radici che mi legano
a questo respiro.
Ci sono terre
che attendono sorrisi,
fra albe di nuove stagioni
che nascono da nuvole
portate dal vento.
Se non sentissi più
nella mia mente,
l’eco dell’onda che nasce,
troverei nel buio dell’inverno
la luce di un sogno
che muore tra lacrime di sale
e nell’eterno di un attimo
coglierei la bellezza umile
nata dal sorgere del cuore.
(Xavier)


2 commenti:

Antares ha detto...

bella questa poesia ermetica, ricca di simbolismi e il wallpaper che l'accompagna la completa. Bravissimo!

Nando ha detto...

Una poesia toccante e struggente, BRAVO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!