Followers

21/05/12

Gli dei hanno la memoria corta


A volte i comuni mortali hanno la fortuna di salire sull’Olimpo, se qualche divinità improvvisamente gli concede i suoi favori.
Ecco quindi che il novello dio perde completamente la memoria, di colpo non riconosce più gli amici e dimentico di tutto vive questa sua nuova condizione con un pizzico di superbia, guardando i poveri mortali con malcelato disprezzo.
Ma poi si sa, le divinità sono volubili, ed ecco che il novello dio all’improvviso viene scacciato dall’Olimpo e rigettato sulla Terra: qui tutto solo e ramingo, con l’aria da cane bastonato, l’ex divinità ritorna sulla via di Damasco in cerca dei mortali che prima aveva disdegnato dei suoi favori e con grande stupore si accorge che questi non sono più disposti ad assecondare i suoi capricci.
L’ex novello dio ha perduto la loro amicizia e ben poco può fare per riconquistarla, così sarà costretto a vagare di deserto in deserto aspettando l’arrivo di un nuovo dio che forse si accorgerà di lui.

La morale di tutto questo? Mai mettere da parte gli amici.


3 commenti:

Lorenzo ha detto...

ahahahahahahha conosco la situazione... meglio perderli che trovarli :D

sappi che ora che sono supermod comincerò ad ignorarti bellamente... bwahahahhahaha! Nel mio caso, possiamo parlare proprio di un god che mi ha elevato al suo rango XD

Mago di Oz ha detto...

non lo direi troppo in giro, soprattutto conoscendo quel God!

Antares ha detto...

sai com'è, il crepuscolo degli dei arriva per tutti prima o poi, basta ignorarli quando tornano strisciando come vermi verminosi!