Followers

08/05/12

Anche Dio si alza col piede sinistro

A volte mi sento Don Chisciotte che si batte contro i mulini a vento: siccome sono stanco di discutere sul tema degli educatori omosessuali ho deciso di riportare nero su bianco i passi della Bibbia e delle Lettere degli Apostoli dove viene chiarita la posizione della chiesa nei confronti degli omosessuali:

Levitico: Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole.

Lettera ai Romani 1, 24-28: Per questo Dio li ha abbandonati a passioni infami; le loro donne hanno cambiato i rapporti naturali in rapporti contro natura. Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che s'addiceva al loro traviamento. E poiché hanno disprezzato la conoscenza di Dio, Dio li ha abbandonati in balìa d'una intelligenza depravata, sicché commettono ciò che è indegno. E pur conoscendo il giudizio di Dio, che cioè gli autori di tali cose meritano la morte, non solo continuano a farle, ma anche approvano chi le fa.

Lettera ai Corinizi 6, 9-10: O non sapete che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Non illudetevi: né immorali, né idolàtri, né adùlteri, né effeminati, né sodomiti, né ladri, né avari, né ubriaconi, né maldicenti, né rapaci erediteranno il regno di Dio. 

Scusatemi, forse sono io che capisco poco, ma con dei presupposti del genere come può l’Agesci sostenere di non voler discriminare gli educatori o le educatrici omosessuali?
Comprendere, conoscere, agire…

Allora, non c’è bisogno di comprendere l’omosessualità: gay o lesbiche si nasce, è come avere i capelli biondi, gli occhi azzurri, essere bassi piuttosto che alti, essere etero piuttosto che gay. Ci nasci, non si può dire “no grazie io non voglio”. E vorrei far presente che se gli omosessuali fossero stati la maggioranza, cari eterosessuali, sareste stati voi il “fenomeno” da comprendere e per molti versi lo siete da comprendere: spiegatemi questo strano fenomeno, vi sposate, fate figli e cercate relazioni gay. Arrivati alla soglia dei cinquant’anni improvvisamente vi scoprite omosessuali, ma che qualcosa in voi non funziona non vi è mai passato di mente?

Conoscere: non siamo tenuti a stringere la mano di ogni eterosessuale che incontriamo e presentarci come gay, né tanto meno chiediamo al nostro interlocutore se è etero.

Agire… Dopo aver letto questo mi preoccupo:
L'esorcismo omosessuale è in ambito religioso quella forma derivata di pratiche esorcistiche nella quale l'autorità ecclesiastica viene chiamata in causa per sconfiggere una presunta possessione demoniaca avente carattere omosessuale. I sostenitori di tale pratica mirano ad estirpare il "demonio dell'omosessualità" che sarebbe fonte della cosiddetta devianza sessuale dell'individuo.
Nella pratica, queste forme di esorcismo sono effettuate con l'obbiettivo dichiarato di cercare di rimuovere le "attitudini omosessuali" da una persona, e secondo i gruppi di difesa dei diritti gay, sarebbero molto frequenti.
Meglio non agire.

Non lo so, forse sono piccolo per certe cose ma non credevo che il valore di una persona si misurasse dalla sua sessualità. Io ho professori sposati e con figli che sono dei pessimi educatori eppure sono etero, non hanno neanche la “scusante” di essere gay, fanno schifo e basta.
Concludo con questi versi di Fabrizio De Andrè:

"Ma le comari di un paesino non brillano certo di iniziativa, le contromisure fino a quel punto si limitarono all'invettiva"


"E' proprio qui sulla terra la mela proibita, e non Dio, ma qualcuno che per noi l'ha inventato, ci costringe a sognare in un giardino incantato"

Dunque, qualcuno mi aiuta a chiarire questo arcano mistero?
Grazie.


4 commenti:

Nando ha detto...

La bibbia è un libro molto incoerente, sessista e razzista. Io sono cristiano ma credo a modo mio, non credo alle tante "barzellette" che ci sono scritte. Dio è Amore e Amore è tutto indipendentemente dal sesso, ecco il mio credo. Non è abominio il sesso con amore ma solo il sesso a fine a se stesso.

Andrea ha detto...

Caro Mago, quando tu dici che su un omosessuale non c'è niente da scoprire nel senso che ci si nasce punto e basta dici qualcosa che forse per te è scontato ma che purtroppo molte persone non sanno, quindi è bene metterle a conoscenza.
Per quel che riguarda il conoscere non vuol certo dire schedare gli omosessuali XD vuol dire piuttosto entrare nello specifico del tema, conoscere cosa vuol dire davvero omoaffettività, rendersi conto che non è niente di diverso dall'eteroaffettività...sembra scontato? Purtroppo al giorno d'oggi e per molte persone ancora non lo è. Rimane l'agire? Bhe puoi stare tranquillo che (almeno nella mia esperienza personale) gli esorcismi ad omosessuali non sono così diffusi XD.
Per quel che riguarda i passi della Bibbia che tu citi bhe lì si apre una questione teologica non da poco: non mi soffermo sul levitico che è un libro di regole e leggi fatto per degli uomini vissuti un sacco di anni fa (c'è anche scritto di lapidare la moglie adultera ma né gli ebrei ne tantomeno i cattolici seguono certi precetti per fortuna. Dobbiamo dire che per certi versi secondo la religione cattolica il vecchio testamento (tutti i libri prima dei vangeli) sono "superati" e vanno letti nell'ottica del Vangelo, ossia col pensiero di Gesù che è venuto ad annunciare quella che dovrebbe essere una verità adatta all'uomo "moderno". Diversa la questione legata alle lettere di S.Paolo, per commentare queste bisognerebbe parlare approfonditamente di questo personaggio ma non credo che sia il luogo o il momento, quello che però c'è da tenere presente è che per quanto santo anche lui era un uomo, queste che leggiamo sono le sue parole ma Gesù non ha mai fatto l'elenco dei peccatori che vanno all'inferno. Se vogliamo dirla tutta qui il caro S.Paolo è proprio in difetto perché Gesù dice (nei vangeli) che invece tutti potranno avere accesso al regno di Dio (tant'è che al ladrone sulla croce accanto a lui dice che lo reincontrerà nel regno dei cieli)...se proprio bisogna dirla tutta l'unica categoria che viene additata da Gesù come "escludibile" dal paradiso sono i ricchi: "è più facile che un cammello passi da una cruna di un ago che un ricco entri nel regno di Dio".

Antares ha detto...

la bibbia va presa con le pinze, un pò come tutti i testi religiosi. Però fa pensare che milioni di persone si fanno condizionare da norme igienico sanitarie vecchie di millenni e decodificate dopo come credo religiosi... E poi sminuiscono la scienza...
Dimenticavo: un educatore è bravo se riesce a stimolare i ragazzi, li fa crescere e li indirizza verso l'età adulta, non è bravo solo se etero o cattivo se è gay.

Mario ha detto...

Dio è un simpatico vecchio dall'umorismo molto noir.