Followers

17/02/12

Perchè esiste Sanscemo?


La 62° edizione del Festival di Sanremo, giunta alla sua terza serata, non si è fatta mancare proprio niente: dal sermone di Celentano alla valletta Ivanka infortunata, passando dal clamoroso guasto al sistema di voto della giuria demoscopica.
Non potevano quindi mancare 'I Soliti idioti', che hanno gettato nello scompiglio l'Ariston, con un bacio sulla bocca del 'capitano' Morandi e qualche parolaccia di troppo.
Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio hanno interpretato la girandola dei loro personaggi cult, coinvolgendo immancabilmente anche Morandi nelle gag: dalla giacca con le mostrine consegnata dall'impiegata Gisella al finto tentativo di suicidio di Gianluca De Ceglie, costretto dal padre Ruggero ad emulare le gesta dell'operaio che minacciò di farla finita durante un Sanremo di Baudo. 
E fra una battuta sull'evasione fiscale e una sul commissariamento del Festival, la gag finisce con uno dei cavalli di battaglia di Mandelli-De Ceglie: quel "dai c***oooo" che l'ha reso celebre fra i più giovani.
I due hanno fatto ripetere a gran voce alla dormiente platea dell'Ariston la parola "omosessuale"(che in tempo di censura Rai sulla parola "preservativo" ci pare già un fatto interessante); hanno scherzato con Gianni Morandi sui peggiori stereotipi usati di solito nei confronti dei gay ("allora diciamo che ci sono organi per espellere ed organi per accogliere"); hanno fatto celebrare ad un imbarazzatissimo Morandi un finto matrimonio gay; hanno cantato la canzone già nota"omosessuale: lo capisce anche mia nonna che è lo stesso che esser donna senza il ciclo mestruale"; hanno baciato in bocca un ormai disperato Morandi.
Su Facebook e Twitter si è scatenata la polemica del "popolo del web" che ha gridato all'offesa, al vilipendio, allo scandalo.
(dal web)

Non capisco a cosa serva il Festival di Sanremo, mai come ora scrivo "evviva sono sordo" anche se come mi ha ricordato un amico le cazzate purtroppo si possono anche leggere.
La Rai censura la parola preservativo e non si sa il perchè, però la parola omosessuale usata per denigrare, offendere e deridere allora si può usare.
Mi chiedo chi siano questi due coglioni che rispondono ai nomi di Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio (se mettevano l'indirizzo dove abitavano era meglio così una bella lettera di insulti non gliela toglieva nessuno).
Battute degne delle peggiori bettole, nemmeno il più stupido dei miei compagni di classe arriverebbe a tanto e tra parentesi vorrei far presente che l'ano non è un organo, ma un orifizio, quindi dimostrano anche di essere ignoranti.
Quindi non ci sono organi per espellere e organi per accogliere, ma ci sono teste pensanti e teste di cazzo. Loro appartengono alla categoria delle teste di cazzo e chiedo scusa al cazzo perchè potrebbe anche offendersi.
Quello che mi ha lasciato ancora più perplesso è stato il signor Gianni Morandi, da quello che ho potuto leggere sui giornali mi ha sempre dato l'idea di una persona corretta: capisco che i soldi smuovano monti, ma abbassarsi così tanto...
Voglio dedicare ai Soliti Idioti queste parole di Dado, che trovo molto appropriate alla situazione.

                                                   Ma vedi d'annattene affanculo te
                                                                            e... e...
                                                   e tre quarti daa palazzina tua!!!


4 commenti:

  1. Il coupon è meraviglioso, sarebbe carino poterlo spedire direttamente ai vertici Rai.

    RispondiElimina
  2. Non lo so perchè esiste ancora Sanremo, non vedo la sua utilità, le canzoni sono sempre più schifose, i cachet altissimi e il resto si commenta da sè. Bello schifo...

    RispondiElimina
  3. come scritto altrove, il nome "i soliti idioti" si addice. Se l'omosessualità in tv deve essere rappresentata da battute idiote, stereotipi viventi (parlo del GF, per quel poco che ho visto), esagerazioni, meglio che in tv continui ad essere censurata.

    L'unica volta in cui vidi qualcosa di decente fu ad X Factor qualche anno fa, in cui c'era un duo gay: si comportavano da persone qualunque e sono stati trattati come qualunque altro concorrente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si comportavano da persone qualunque... forse perchè lo sono.

      Elimina

Un commento fa sempre piacere.
A comment is always nice.
Un commentaire est toujours agréable.
Un comentario es siempre agradable.
Ein Kommentar tut immer gut