Followers

09/02/12

Libertà di pensiero

Se prima ero triste, ora sono anche oltremodo incazzato.
Sono iscritto ad un forum e per la prima volta dopo mesi di iscrizione comincio a capire che molto probabilmente ho sbagliato a iscrivermi in quel forum.
Perchè?
Semplice: perchè se non si approva quello che scrive l'amministratore, se non si scrivono post in linea con il suo pensiero allora le tue risposte o i tuoi topic vengono cancellati senza preavviso. Se poi provi a parlare con l'amministratore la tua permanenza nel forum finisce all'istante.
Stamattina ho letto un topic aperto proprio dall'amministratore in cui si parlava dell'apertura di un Prada store a Bangkok. Per chi non lo sappia, Bangkok è la capitale della Thailandia, una nazione in cui il 10% della popolazione vive nel super lusso e il 90% (soprattutto bambini), muore di fame.
Così mi sono sentito in dovere di rispondere "non si può aprire in un paese dove si muore di fame un negozio di Prada, con cosa sfameranno i bambini, con le collezioni primavera/estate?".
Il mio post è stato prontamente cancellato.
Ora mi domando perchè non posso essere libero di esprimere questo mio pensiero?
Bisogna per forza parlare di sesso, di incontri o di rapporti on line... ?
La mia risposta non era offensiva e neanche polemica, semplicemente constatava un dato di fatto.
Essere amministratori di un forum non significa essere dittatori e se veramente si vuole un dialogo bisogna anche rispettare il pensiero degli altri, altrimenti l'amministratore si ritroverà da solo a scrivere nel suo forum.


1 commento:

ElWrath ha detto...

ma ha dato almeno uno straccio di spiegazione a questo comportamento?
in seguito ad intervento di moderazione dovrebbe arrivarti (automaticamente) un PM con motivo dettagliato...